Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘messa in sicurezza del territorio’

Dissesto

Associazioni, ordini professionali, Sindaci ed esperti insieme per far partire nel nostro Paese una efficace politica di mitigazione del rischio da frane e alluvioni in Italia.

Genova e la Liguria ancora una volta hanno subito i devastanti effetti dell’ennesima tragedia causata dal rischio idrogeologico. Piogge intense che si sono riversate su un territorio fragile hanno causato l’esondazione di corsi d’acqua, frane, allagamenti e purtroppo ancora una volta vittime. Episodi che si verificano continuamente nel corso di tutto l’anno sull’intero territorio nazionale che non possono essere più tollerati e richiedono una risposta immediata ed efficace, senza continuare ad affrontare la questione sempre e soltanto dopo dichiarazioni di stato di emergenza.

Per questo le principali associazioni ambientaliste e di categoria, i Consigli nazionali degli ordini professionali e le associazioni imprenditoriali di settore, i Sindaci e il mondo dei tecnici e della ricerca che avevano già intrapreso, dal 2013, un percorso comune per rispondere in maniera efficace alle ripetute emergenze, hanno deciso di costituire la Coalizione per la prevenzione del rischio idrogeologico. Un organismo straordinario che vede la partecipazione di tanti soggetti competenti in materia di acque e difesa del suolo, con ruoli e compiti diversi ma con l’obiettivo comune di condividere l’urgenza e l’importanza di azioni efficaci per la prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico nel nostro Paese. (altro…)

Read Full Post »

COME nell’ormai infinita teoria di casi precedenti, anche nel violento urto d’acqua tra le vigne del Prosecco l’impressione è che le povere vittime dell’incuria del territorio ne siano, almeno in parte, anche artefici. Tutto ciò che non ha riscontro economico immediato (per esempio la custodia di crinali e fossi, o il mantenimento dei boschi che dividono e assorbono le piene) stenta a ritagliarsi un posto nei progetti indigeni. I fautori del primato del “local” dovrebbero riflettere sul fatto che le grandi bonifiche, le tutele ambientali importanti (per esempio i parchi nazionali e regionali), gli interventi lungimiranti vengono quasi sempre imposti da un’autorità statale, da uno sguardo esterno in grado di mettere a fuoco da lontano un territorio. (altro…)

Read Full Post »