Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘migranti’

Messina, 30 primi cittadini annunciano presìdi. Ed è scontro sull’hotspot a Civitavecchia.

PALERMO – Dalla Sicilia a Civitavecchia, i sindaci del Centro-Sud fanno le barricate contro l’istituzione di nuovi centri di accoglienza per i migranti. Nel piccolo Comune di Castell’Umberto, in provincia di Messina, è Vincenzo Lionetta Civa, esponente di una lista civica di centrodestra, a capeggiare ormai da tre giorni la protesta di trenta primi cittadini. A Civitavecchia è il grillino Antonio Cozzolino a dire “no” a un centro temporaneo per l’identificazione. Entrambi tengono a precisare: «Non siamo razzisti». Cozzolino se la prende con il leader della Lega Matteo Salvini, che ha annunciato per oggi l’arrivo a Civitavecchia: «Il problema non è l’immigrato, ma una politica dell’immigrazione fondata sull’emergenza e l’approssimazione».

(altro…)

Read Full Post »

Migranti, parte male per l’Italia il vertice di Tallinn. Dalla Germania alla Spagna tutti contro l’apertura di altri porti Ue.

Tutto come da copione: solidarietà di facciata ma chiusura totale alla richiesta di condividere gli oneri dell’accoglienza. “Non sosteniamo la cosiddetta regionalizzazione delle operazioni di salvataggio”, ha detto il ministro dell’Interno tedesco Thomas de Maiziere arrivando alla riunione. Lo spagnolo Zoido ha sostenuto che gli scali del suo Paese sono già sotto pressione. No anche dal Belgio. (altro…)

Read Full Post »

Ora basta. Sulla questione migranti, oggi muore definitivamente l’Europa: Francia e Spagna minacciano di chiudere i porti, l’Austria di schierare l’esercito al Brennero. Si alzano le frontiere e l’Europa “premio Nobel per la pace” rivela il suo vero volto: nel momento del bisogno, ognun per sé.

In Italia, siamo soli.
Siamo soli con milioni di persone che premono ai confini sud, siamo soli a mantenere centinaia di migliaia di persone senza documenti, senza meta e senza lavoro, sul nostro territorio e coi nostri soldi. Oltre 85 mila in soli 6 mesi.  (altro…)

Read Full Post »

L’accordo strappato con l’Europa consiste in 35 milioni “contanti” per la gestione dell’immigrazione, nell’invito a creare più hot spot (ovvero centri di accoglienza o campi di accoglienza) nel sud Italia, nell’invito ad impiegare meno tempo per le pratiche relative ai richiedenti asilo.
Fare altri accordi per i rimpatri, un bollino per le ong buone per distinguerle da quelle cattive.

Questo è tutto. (altro…)

Read Full Post »

FINALMENTE il colossale scandalo della migrazione scaricata quasi per intero sulle spalle di Italia e Grecia comincia a uscire dalle nebbie dell’ipocrisia. Gli incravattati di Strasburgo si accapigliano, i toni si fanno vigorosi (dunque più consoni alla battaglia politica), la coltre dei convenevoli si lacera. Costretta a non parlare più solo delle sue regolette e dei suoi conticini, l’Europa perde l’aplomb contabile e comincia a sporcarsi le scarpe nel fango che le compete: l’immigrazione, ovvero la vita, la morte, la fame, la guerra, la paura, il razzismo.

(altro…)

Read Full Post »

A meno di 48 ore dal flop alle amministrative, la sindaca della Capitale ha scritto al prefetto chiedendo una moratoria sugli arrivi di nuove persone. A cui ha risposto il ministero dell’Interno dicendo che anche il Campidoglio deve fare la sua parte. La controreplica: “Servono regole”. Intanto si apre il dibattito dentro il Movimento. E Lega e CasaPound applaudono. Renzi: “Più garantiti da Minniti che da Di Maio”.

Il botta e risposta tra la sindaca di Roma Virginia Raggi e il Viminale si è trasformato in una discussione sulle alleanze e sulla linea del Movimento 5 stelle. A meno di quarantotto ore dal flop nelle urne, i grillini hanno scelto la linea dura sui temi di sicurezza e accoglienza. (altro…)

Read Full Post »

Il mio intervento alla conferenza stampa al Parlamento europeo
#Migrantopoli: la chiamano ospitalità ma è solo business”.

“L’82% dei migranti che arriva in Europa sbarca in Italia. Di questi migranti l’Italia si fa carico per il 98% della spesa. Noi italiani ci mettiamo quattro miliardi e mezzo di euro all’anno. L’Unione Europea solo 91 milioni di euro.

La rotta Mediterranea è un problema di tutta l’Unione Europea. E bisogna lavorare per chiudere la rotta del Mediterraneo. In questi giorni tutti parlano di un rafforzamento dell’asse Franco-Tedesco. Bene, lavorino per chiudere la rotta mediterranea, come hanno chiuso altre rotte in passato.

 

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »