Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘mondo’

IL BAMBINO torturato.

Simbolo dell’orrore siriano.

“Anche oggi seppelliamo un nuovo martire della libertà della città di Jiza, provincia di Dara’a”. Ma il martire è un ragazzino di 13 anni. Si chiamava Hamza Ali al-Khateeb, era sceso in strada il 29 aprile, per manifestare nell’ennesimo venerdì della protesta siriana. Lo hanno arrestato. E per circa un mese, di lui, non si è saputo più niente. Poi il suo corpo è stato ritrovato. Mercoledì scorso si sono tenuti i funerali e in un video caricato su Youtube venerdì si vede il suo feretro. Chi lo ha trattenuto tante settimane, presumibilmente la polizia fedele a Bashar al Assad, gli ha sparato in molti punti del corpo: nelle braccia, nel petto, nello stomaco. È tumefatto, pieno di lividi, la sua pelle piena di bruciature da sigarette. Ha il collo spezzato. Addirittura è stato mutilato dei genitali.
Non è chiaro quale sevizia lo abbia definitivamente ucciso. Ma nessuna immagine, prima d’ora, era diventata come questa il simbolo della ferocia del regime. Per tutto il fine settimana in molte città siriane ci sono state manifestazioni per denunciare la feroce tortura subita da Hamza. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Estasi

 

Pensiero primordiale del mattino,
onirico rifugio di ogni uomo,
estasi d’amore sopraffino,
speranza di ogni cuore che è mai domo.
In te sussurra il palpito profondo,
a te conduce il passo silenzioso,
per te costantemente muove il mondo
e dà vita al sincronismo più armonioso.
Respirando senza cedere agli affanni
la vita dai soffrendo per le doglie.
A te che continui ad esser nei tuoi anni
donna, mamma, figlia e pure moglie
omaggio in versi voglio farti
nobile d’animo e non per sfarzo
non credo che si debba per magnificarti
a te ricorrer solo l’otto Marzo.


P.S: le iniziali di ogni verso compongono il titolo.

 

Tiberio Iuliano

Read Full Post »

Le più belle spiagge d’Italia, le più belle spiagge del mondo.

 

Le più note organizzazioni per l’ambiente e il turismo elaborano ogni anno guide e rapporti. I criteri della scelta: accoglienza, splendore dei colori, rispetto dell’ambiente.
 
Le più belle spiagge d’Italia
La Sardegna rimane in testa nella classifica delle spiagge e dei mari italiani più belli. Seguono Puglia e Toscana, bene Campania e Sicilia. La classifica Guida Blu – realizzata da Legambiente e Touring Club Italiano – assegna quest’anno cinque vele a 14 località balneari italiane promosse a pieni voti per “qualità a 360 gradi, che coniugano l’offerta turistica con il rispetto dell’ambiente, trasformandolo in un punto di forza”: Pollica, Cinque Terre, Ostuni, Capalbio, Castiglione della Pescaia, Nardò, Capraia, Salina, San Vito lo Capo, Bosa, Baunei, Noto, Posada e Otranto. Altre 42 spiagge italiane se ne aggiudicano quattro. Con una media di 3,4 vele per località la Sardegna, anche in questa edizione, mantiene il timone, seguita dalla Puglia con 3,2 vele per località. La Toscana si attesta invece a quota 3,1. Il vero salto, però, lo fa la Campania che con 2,69 vele in media, conquista il quarto posto davanti alla Sicilia (2,73 vele) e ad Abruzzo, Basilicata e Marche a pari merito con una media di 2,5 vele per località. (altro…)

Read Full Post »