Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘MPS’

gomez

“Fuori tutti i nomi dei primi 100 debitori, perché lì ne scopriremo delle belle”. Così il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez, a Coffee Break su La7, commenta le dichiarazioni del presidente dell’AbiAntonio Patuelli, che ha chiesto di conoscere i nomi dei principali debitori delle banche salvate con i soldi pubblici, tra cui Monte dei Paschi di Siena. “Bisogna andare a vedere – dice Gomez – chi ha mentito alle banche e basta bonus ai dirigenti, finché la banca non produrrà utili. Sarebbe, inoltre sperabile – aggiunge – che prima o poi qualcuno tornasse a dividere tra banche che fanno finanza e quelle che fanno credito“. (altro…)

Read Full Post »

giannelli

Read Full Post »

marione

Read Full Post »

renzivattenne

Cosa sta succedendo esattamente in MPS? Il fatto più incredibile è che nessuno lo sa. Probabilmente nemmeno quelli che stanno gestendo o cercando di gestire il salvataggio dell’istituto senese. Vi avevamo spiegato che il Governo ha avuto delle incredibili carte da giocare al fine di cambiare le sorti “bancarie” del Bel Paese, ma ha deciso di passare la mano per inginocchiarsi a lobby e ad altri amici a cui non fare dispetti. Ora il groviglio di Monte dei Paschi è diventato, letteralmente, una bomba ad orologeria. (altro…)

Read Full Post »

Più si sente ripetere che il sistema delle banche è solido, più si capisce quanto questo sia a rischio e si voglia solo evitare l’effetto panico.
Più si susseguono le leggi e i provvedimenti d’urgenza sulle banche, più si comprende la superficialità con la quale si è affrontato il problema delle sofferenze bancarie.
Ieri le borse hanno avuto un rialzo dopo le parole di Draghi: si possono salvare le banche coi soldi pubblici.
Ma come, per mesi si è sentito che basta salvataggi pubblici, d’ora in avanti “ce lo chiede l’Europa” di far pagare la crisi prima ad azionisti e obbligazionisti.  (altro…)

Read Full Post »

Mussari

Tre anni e sei mesi a Mussari, Vigni e Baldassarri per lo scandalo del derivato Alexandria.

MILANO – È come al cinema, ci sono i flashback e il presente. Nei primi c’è Giuseppe Mussari, «l’attore protagonista e regista di un film drammatico», ha detto il pm Giuseppe Grosso, descrivendone le gesta al tribunale di Siena, che dopo 13 mesi dalla prima udienza, con rito immediato, ha emesso la condanna a 3 anni e sei mesi per l’ex presidente di Mps, l’ex dg Antonio Vigni e l’ex capo area finanza Gianluca Baldassarri. Nel presente c’è Alexandria, la pietra dello scandalo che continua a produrre effetti negativi per Mps. Domenica scorsa la banca ha trovato nei risultati dei test Bce un’altra brutta sorpresa dal contratto con Nomura, che Francoforte ha calcolato come un derivato, con impatto negativo stimato in almeno 600 milioni. Si vedrà nella trimestrale Mps il 12 novembre, la prima sotto effettiva vigilanza Bce, se Alexandria sarà contabilizzato come derivato – quindi scritto a valori di mercato – o come credito, come permette la libertà di scelta lasciata da Consob e da Banca d’Italia.

(altro…)

Read Full Post »

GiannelliDa eccesatira.blogspot.it

Read Full Post »

Older Posts »