Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pd’

la-frase

Read Full Post »

Esattamente un anno fa Renzi disse: “MPS oggi è un bell’affare, è risanata”. Il titolo poi è crollato del 60%. Renzi nel frattempo chiede aiuto a JPMorgan (una banca d’affari) che ottiene l’allontanamento dell’amministratore delegato Viola e piazza un suo uomo, Morelli. L’aumento di capitale “supervisionato” da JPMorgan va male ma che importa, ci pensiamo noi cittadini a mettere i soldi in MPS! Nel frattempo si scopre che molti uomini di potere hanno ottenuto prestiti enormi da MPS. (altro…)

Read Full Post »

generaleGiuseppe Bottillo – Promosso e trasferito in Friuli il capo del valutario: coordinava le indagini sulla Kering (dove compare papà Renzi).

Poco prima di Natale aveva ricevuto la promozione prevista: da generale di brigata era stato nominato generale di divisione. Meno prevedibile il trasferimento pressoché immediato, senza preavviso, in una sede giudicata non proprio centrale: il comando regionale Friuli Venezia Giulia della Guardia di finanza. Così ieri, 9 gennaio, il generale Giuseppe Bottillo ha preso immediato possesso della sua nuova sede, a Trieste. Tradizionale cerimonia di avvicendamento con il generale Giuseppe Gerli (destinato ad assumere il comando regionale dell’Emilia Romagna), presso la caserma triestina Campo Marzio, alla presenza del comandante interregionale dell’Italia nord-orientale, il generale di corpo d’armata Flavio Zanini. (altro…)

Read Full Post »

sala

A concederli è stato il giudice per le indagini preliminari di Milano, Lucio Marcantonio, che ha così accolto la richiesta del sostituto procuratore generale, Felice Isnardi. Il primo cittadino è accusato falso materiale e falso ideologico.

Ci saranno altri sei mesi d’indagini per l’inchiesta sulla Piastra di Expo, l’infrastruttura più costosa realizzata nel sito di Rho Pero dalla Mantovani. A concederli è stato il giudice per le indagini preliminari di Milano, Lucio Marcantonio, che ha così accolto la richiesta del sostituto procuratore generale, Felice Isnardi. La proroga delle indagini riguarda le posizioni di sette persone iscritte nel registro degli indagati, compreso il sindaco di Milano ed ex amministratore delegato di Expo, Giuseppe Sala, che è accusato di falso materiale e falso ideologico. Si tratta della stessa indagine che nel dicembre scorso aveva portato ad un’inedita “autosospensione” di Sala dal ruolo di primo cittadino di Milano. (altro…)

Read Full Post »

scuola

I contribuenti sceglieranno liberamente la scuola da beneficiare che riceverà il 90% dell’erogazione: il 10% andrà in un fondo perequativo che sarà distribuito agli istituti che risultano destinatari di erogazioni liberali per un ammontare inferiore alla media nazionale.

Lo School Bonus nel 2017 diventa realtà. L’annunciato finanziamento dei privati a favore delle scuole, contestato dalle organizzazioni sindacali per l’ingerenza delle imprese nel sistema d’istruzione, con l’anno nuovo diventa possibile. Nei giorni scorsi l’Agenzia delle entrate con la risoluzione 155/E ha previsto il codice tributo (6873) con il quale sarà possibile per i soggetti titolari di reddito d’impresa effettuare un’erogazione in denaro destinata alle scuole. (altro…)

Read Full Post »

penatiPolitica e pm – Da Tangentopoli a oggi il falso dibattito su giustizialismo e garantismo.

Da un quarto di secolo, ormai, lo scontro tra giustizialismo e garantismo poggia su due pilastri estremi, in totale opposizione. Da un lato l’automatismo avviso di garanzia uguale sospensione o dimissioni. Dall’altro il vessillo della presunzione d’innocenza fino all’ultimo grado dietro cui nascondere persino chi viene beccato in flagranza di reato. Affidarsi così alla magistratura, inquirente o giudicante, significa annullare l’autonomia non solo della politica, ma anche dei media e più in generale dell’opinione pubblica. (altro…)

Read Full Post »

mattarella

Di sicuro ciò che ha detto il presidente della Repubblica non sarà piaciuto all’ex premier in vacanza sulle nevi di Ortisei e forse gli avrà fatto andare di traverso tutto il classico cenone.

Poco più di un quarto d’ora per liquidare bruscamente quasi tre anni di governo Renzi, mai nominato ma continuamente evocato nella rappresentazione di un paese più fermo che mai, privo di una ripresa economica accettabile, nella tenaglia della disoccupazione e con i giovani abbandonati al loro destino, che quando costretti a fuggire all’estero “meritano sostegno e rispetto” e non le derisioni alla Poletti (parole che con altre sensibilità avrebbero già portato alle dimissioni del ministro). Da sempre, la sera del 31 dicembre, il messaggio del capo dello Stato viene commentato dalle varie forze politiche con i consueti salamelecchi e come fa più comodo. (altro…)

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »