Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Pietro Grasso’

delrio-renzi-padoan

Riforme istituzionali? A febbraio il testo si porta in Parlamento”. Riforma del lavoro? “Entro il 15 marzo”. Nuova legge elettorale? “A fine maggio”. Miliardi per i debiti della P.A? “A metà marzo”. Taglio dell’Irap? “Ai primi di maggio”. Sicurezza nelle scuole? “15 miliardi a giugno”. Garanzie per i giovani? “1,5 miliardi dal primo maggio”. La verifica, dati alla mano, di tutti gli annunci del premier.

E’ il 17 febbraio. Matteo Renzi – appena nominato e non ancora in carica – dice: “Entro il mese di febbraio compiremo un lavoro urgente sulle riforme della legge elettorale e istituzionali, nel mese di marzo la riforma del lavoro, in aprile la pubblica amministrazione e in maggio il fisco(Ansa). La formula annunciata è questa: portare a compimento una riforma ogni trenta giorni. E’ solo l’inizio, perché il premier sciorina una lunga serie di promesse anche il 24 febbraio mentre è inSenato a chiedere la fiducia e il 12 marzo, giorno della conferenza stampa con le slide in cui annuncia gli obiettivi economici in agenda. L’elenco è lungo: da “entro 15 giorni pagheremo tutti idebiti della P.A.” a “entro il 1° maggio -10% del costo dell’energia per le imprese”, passando per l’edilizia scolastica, il lavoro, i ‘mitici’ 80 euro, il piano casa e le ProvinceIlfattoquotidiano.itha esaminato tutti gli annunci e le promesse di Renzi. Ecco l’esame ragionato alla luce dei fatti delle sue dichiarazioni e quello che è successo dopo. (altro…)

Read Full Post »

grasso-e-renzi

Il presidente del Senato attacca frontalmente su Repubblica la riforma che domani dovrebbe essere approvata in cdm: “L’assemblea resti elettiva”. Il premier replica: “No a difesa dello status quo”. Poi Grasso rincara la dose a “In mezz’ora”: “Legge elettorale e riforma del Senato possono rappresentare un rischio per la democrazia”. Intanto Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio comunicano sul blog di aver firmato l’appello di Zagrebelsky e Libertà e giustizia contro le riforme di Renzi.

Uno dei primi dati è che la conquista dei sindaci dei luoghi del potere rischia di essersi già conclusa. La trasformazione del Senato in Camera delle autonomie composta da sindaci e governatori – prima ancora di essere approvata in consiglio dei ministri in programma domani 31 marzo – pare già destinata a rimanere nei progetti di Renzi e della sua band di ex amministratori. (altro…)

Read Full Post »

Il procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso dichiara testualmente a La zanzara: “Darei un premio speciale a Silvio Berlusconi e al suo governo per la lotta alla mafia. Ha introdotto leggi che ci han consentito in tre anni di sequestrare 40 miliardi di beni ai mafiosi”. Era dai tempi della candidatura di B. al Nobel per la Pace, iniziativa di alcuni zelanti parlamentari del Pdl, che non si rideva tanto. Dopo il premio Guido Carli “alla carriera” (niente male l’idea di consacrare un piduista a erede universale di un uomo che combatté la P2), il Cainano incassa e si appunta, honoris causa, la medaglietta “una vita contro la mafia”. Sulla data d’inizio del suo impegno antimafia si fronteggiano varie scuole di pensiero. (altro…)

Read Full Post »