Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pittura’

Celebrato in data odierna con un logo estremamente artistico, Paul Cézanne e’ il protagonista di Google per oggi.

Artista e pittore francese, Paul Cézanne e’ vissuto a cavallo tra il XIX e XX secolo segnando in maniera decisiva il mondo artistico.
Egli, infatti, ha creato il passaggio tra il periodo dell’Impressionismo e quello del Cubismo, tanto che gli stessi Matisse e Picasso hanno reputato Paul Cézanne “il padre di tutti noi”.

Come si puo’ ammirare nei suoi dipinti, Cézanne, e’ altamente riconoscibile grazie al caratteristico tratto che lo contraddistingue in tutte le sue opere.
Inoltre, si nota come Cézanne effettui una profonda analisi dei soggetti, contemplandoli e studiandoli nei particolari.

Tra le opere piu’ celebri di Cézanne ricordiamo I Giocatori di Carte (custodita al Museo d’Orsay di Parigi), i vari dipinti di natura morta, per poi passare dai ritratti di persone come il Ritratto di Madame Cézanne nella poltrona gialla o i molti autoritratti.

Come detto, la maggioranza delle opere di Paul Cézanne sono custodite a Parigi al Museo d’Orsay, ma sono presenti dipinti in vari musei di tutto il mondo, tra cui l’Ermitage di San Pietroburgo, il Museum of Modern Art di New York e la Galleria d’Arte Moderna di Milano.

di seguito un video veramente di ottima fattura con le meravigliose opere di Paul Cézanne corredato della musica di Debussy, assolutamente da vedere ed ascoltare!

http://www.magictech.it

Read Full Post »

Le feste natalizie sono da sempre una delle migliori occasioni per acculturarsi. O piuttosto per godersi una passeggiata nel centro delle città addobbate per il Natale, approfittandone allo stesso tempo per vedere qualche mostra d’arte.

In casa mia, quando ero piccola, era un rituale per le vacanze l’abbinamento cinema + mostra. Uno dei pochi momenti in cui tutta la famiglia riusciva ad uscire con tutti i componenti insieme… e meno male che normalmente accadeva solo una volta all’anno!

A parte le saghe familiari, che vi risparmio, ho pensato di suggerire un po’ di mostre da vedere, interessanti per tutta la famiglia.

Partiamo dalle isole stavolta, con la Sardegna, che a Nuoro ospita l’artista americano Man Ray, con capolavori e opere inedite: fino al 6 gennaio al MAN Museo d’arte. Stessa data in Sicilia: andiamo a Caltavuturo, in provincia di Palermo, per Insecta, una mostra entomologica che raccoglie alcune migliaia di esemplari di coleotteri di ogni continente.

Napoli offre una discreta scelta con Travelling ‘70/’76, esposizione del pittore americano pop Robert Rauschenberg al Museo MADRE fino al 19 gennaio. Fino all‘11 gennaio invece troviamo Louise Bourgeois, scultrice francese le cui opere, in questa occasione dialogano con i capolavori conservati sulle pareti del Museo di Capodimonte. Ma anche “Il reale sito del Fusaro tra cielo e mare”: al Museo Pignatelli porcellane, acquerelli, disegni, incisioni, dipinti e numerosi oggetti d’arredo d’epoca provenienti dalla Casina dei Borboni al Lago Fusaro.

Bari celebra nella Pinacoteca Provinciale Gaetano Sella e la scultura ”da camera” pugliese, una selezione di oltre 50 sculture-ritratto dell’artista. Salendo un bel po’ a Cortona, in provincia di Arezzo, potrete apprezzare i capolavori etruschi dall’Ermitage: una serie di pezzi provenienti dal celebre museo di San Pietroburgo sono ospitati dal MAEC fino all’11 gennaio.

Anche Perugia si presenta con due belle esposizioni a Natale: Viva l’Italia al Palazzo della Penna, che presenta opere dove si vede come i pittori italiani hanno ritratto la ricostruzione delle nostre città subito dopo la II Guerra mondiale. E per chi ama mostre più classiche: l’interessante Da Corot a Picasso. Da Fattori a De Pisis, che mette a confronto due artisti dell’800 e due del ‘900, al Palazzo Baldeschi al Corso. (altro…)

Read Full Post »

Non solo una mostra ma un vero e proprio ‘tour’ con tanto di spettacolo, letture e musica quello previsto per la presentazione di ‘Munch e lo spirito del nord. Scandinavia nel secondo Ottocento’. La serie di opere, ben 125, e ‘L’azzurro e la luna’, racconto del curatore Marco Goldin che prendera’ forma sulle immagini dei capolavori dell’artista norvegese e di altri esponenti della pittura nordica, tocchera’ buona parte del Friuli Venezia Giulia e comprendera’ un’unica tappa ‘fuori regione’ a Venezia.

Durante la rappresentazione, alcuni brani scritti da Goldin si alterneranno ai pensieri lasciati dallo stesso Munch ed entrambi saranno recitati da Gilberto Colla. A rendere ancora piu’ intensa l’atmosfera creata dalle immagini e dalle voci, saranno i suoni della fisarmonica di Renzo Ruggieri e dal violoncello di Piero Salvatori.

Il piatto forte è costituito ovviamente da Munch, e i 40 quadri esposti ci daranno una buona panoramica di quella che fu la sua produzione artistica, e forse faranno sì che il pubblico italiano si renda conto che non esiste solo il celebre “Urlo“, ma ben altre opere, forse anche superiori a quella terribile e affascinante figura. (altro…)

Read Full Post »