Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘politica’

promesse

Dal governo solo interventi d’emergenza e ora passi indietro sulle mitiche “casette” del miracolo renziano.

Iterremotati sono stremati. Flagellati da freddo, gelo e nevicate non ne possono più. Le oltre cento scosse di ieri hanno fatto il resto. Terrore di nuovo ad Amatrice, Norcia, nelle Marche. La paura che ritorna nell’Abruzzo colpito dal sisma del 2009. Ad Amatrice aspettano, gli spazzaneve e le turbine promesse dalla ministra della Difesa Pinotti per liberarsi dalla neve. Crolla quel poco che era rimasto in piedi dopo le scosse del 24 agosto e del 30 ottobre. Le tende si afflosciano sotto il peso della neve. E lo Stato che fa? Si arrende. Sventola bandiera bianca. Impotente allarga le braccia.

 

(altro…)

Read Full Post »

scosse
C’È un’Italia sempre più vasta tagliata fuori dal resto del Paese che soffre da mesi e che ha paura del futuro. Di vivere un giorno dopo l’altro nell’incubo del terremoto. Le scosse in un’area colpita da gelo e neve hanno messo a nudo una situazione drammatica.
L’ENNESIMO colpo al cuore per centinaia di migliaia di persone. Un disastro senza fine ha messo in ginocchio una parte d’Italia che tutti dovremmo sentire come culla della nostra civiltà di bellezza, di comunità, di storia religiosa, agricola e pastorale.
Siamo di fronte a una tragedia che merita una mobilitazione ben più grande di quella, già meritoria, che si è messa in moto sin dallo scorso agosto.

(altro…)

Read Full Post »

debito

Vince lui – Da Prodi (l’eccezione) a B. fino a Monti e Letta: il fiorentino batte tutti secondo Bloomberg.

Se fosse una gara vincerebbe a mani basse. E invece è un triste primato per Matteo Renzi. Con un po’ di perfidia l’autorevole agenzia Bloomberg ha fatto i conti agli ultimi quattro governi italiani usando il debito pubblico come parametro di riferimento, come piace al giornalismo anglosassone. Quello italiano, alla fine di febbraio 2014, quando Renzi si è insediato, era a quota 2.110 miliardi. A novembre scorso, ha comunicato l’Istat, era di 2.230 miliardi. Durante il governo del fiorentino, quindi, il debito pubblico è aumentato di 2.617 euro a persona, nonostante “la sua promessa – spiega Bloomberg – di tagliarlo per ‘il bene delle generazioni future’”. (altro…)

Read Full Post »

CI SONO talk-show che orchestrano capannelli di urlatori, finte piazze dove si mette in scena una rabbia sociale contraffatta. (Colpa grave: perché la rabbia sociale esiste, e lucrarci sopra per allestire il proprio spettacolino è sciacallaggio in purezza). Ormai è un genere: come il porno, o l’operetta. Quello che meraviglia è che ci siano ancora politici che ci vanno, disposti a farsi dare del manigoldo e dell’idiota pur di allungare il minutaggio televisivo. Con tutti gli esperti di comunicazione con stormi di iPad a disposizione, possibile che ci siano ancora politici disposti, per esempio, a frequentare la trasmissione di Belpietro?

(altro…)

Read Full Post »

riperdita

A Virginia Raggi non ne va bene una. Il Tribunale di Roma ha rigettato il ricorso di un certo avvocato Venerando Monello (ribattezzato nella sentenza, con strepitoso refuso, “Vagabondo”), iscritto al Pd e per giunta sostenuto da Monica Cirinnà, che chiedeva di dichiarare ineleggibile la sindaca di Roma e nullo l’accordo pre-elettorale da lei firmato col M5S. Pensate se i giudici l’avessero accolto: all’indomani del sondaggio del Sole 24 Ore (parlando con pardon) che la dà penultima nella classifica dei sindaci più amati d’Italia, oggi la Raggi tornerebbe a casa con l’aureola del martirio politico-giudiziario e riconsegnerebbe Roma ai partiti che l’hanno così mirabilmente governata fino a un anno fa, affinché la rifacciano più bella e superba che pria. (altro…)

Read Full Post »

i-numeri

Il retroscena.

Il governo prova a ridurre l’entità degli interventi smontando una serie di misure adottate da Renzi. “Austerità letale per l’economia”.

La manovra tuttavia si dovrà fare. Come dicono in molti: non possiamo prenderci la procedura d’infrazione per “soli” 2-3 miliardi.

ROMA – Tutto nelle mani del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, e del suo Ragioniere generale, Daniele Franco. La missione, quasi disperata, è quella di recuperare nel giro di un paio di settimane i 3,4 miliardi che la Commissione europea sta per chiederci con una lettera ufficiale con la minaccia di estrarre il “cartellino rosso” sui conti pubblici.

(altro…)

Read Full Post »

la-cattiveria

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »