Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘previdenza’

Le pensioni contribuiranno pesantemente alla manovra. Circa metà dei pensionati, quelli che prendono un assegno superiore a due volte il minimo (circa 960 euro, ha detto il premier Mario Monti) non avranno per i prossimi due anni l’adeguamento all’inflazione, perdendo così potere d’acquisto. È una misura imposta dalla necessità di far cassa: il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, non lo ha nascosto. Non voleva chiedere questo sacrificio, ma alla fine si è dovuta piegare alle urgenze di bilancio ed è solo riuscita a escludere dal taglio le pensioni più basse.  (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Read Full Post »

Già oggi il Cdm. Ma nel Pdl è processo a Tremonti. Il decreto Sviluppo non basta più: Bruxelles pretende misure strutturali per mercoledì. Il sottosegretario Crosetto: “Porremo il problema di un ministro che va contro gli eletti”.

ROMA – Tre giorni per mettere sul tavolo idee credibili e scadenze definite, settantadue ore per fare un po´ d´ordine nella marea di proposte e controproposte su cosa fare per riportare l´Italia allo sviluppo. Ora Bruxelles chiede risposte certe e fissa per questo mercoledì, data del prossimo vertice Eurozona, l´appuntamento al quale il governo Berlusconi dovrà presentarsi con un pacchetto ben definito di misure di risanamento e rilancio. Un pacchetto appunto perché, oltre al decreto Sviluppo che dovrebbe vedere la luce nelle prossime ore (il Consiglio dei ministri sarà convocato oggi per permettere all´Italia di ritornare davanti alla Ue con un testo già varato), i provvedimenti cui si pensa per risanare e rilanciare l´economia sono di natura varia.  (altro…)

Read Full Post »

Il governo presenta il conto della crisi a dipendenti e precari, che già «coprono» il passivo dell’Inps.

Si sente dire sempre più spesso, recentemente lo hanno detto anche la Bce e la Banca d’Italia, che a causa dei debiti contratti dagli Stati sarà necessario un ennesimo intervento sui sistemi previdenziali. Questi debiti sono stati realizzati per tappare i buchi della finanza speculativa lasciando intatti i meccanismi che hanno portato già alla crisi del 2008 che così è stata trasferita dai privati al pubblico. (altro…)

Read Full Post »