Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Quell’intreccio fatale tra potere sportivo e media’

Il calcio catalizza una delle risorse più scarse che ci siano al mondo, vale a dire l’attenzione umana. Nell’era di Internet siamo continuamente bombardati da ogni sorta di messaggi, avendo accesso a innumerevoli fonti d’informazione. In questa selva di stimoli, il calcio riesce ad attirare su di sé l’attenzione di molti individui. La finale di Coppa del Mondo del 2010 è stata seguita, in 200 paesi, da circa 700 milioni di persone. Il 72 per cento degli italiani si dichiara interessato o molto interessato al calcio, 32 milioni di nostri concittadini seguono la  nazionale, 28 milioni la serie A, 26 milioni la Champions League. In termini di audience televisiva, le  trasmissioni calcistiche hanno pochi rivali, con effetti importanti sulle tariffe dei break pubblicitari. In Italia abbiamo anche un numero altissimo  di squadre, quasi 70 mila; e si giocano ogni anno la bellezza di 600 mila partite  regolamentari, di cui 100 mila nella sola Lombardia. In questo senso, il calcio italiano è uno sport vivo, non è solo spettacolo: oltre a catturare molti spettatori, genera molti praticanti. Nella storia del calcio italico ci sono molti episodi di corruzione. Nel 1927 fu     revocato il titolo vinto dal Torino perché i suoi dirigenti avevano corrotto un giocatore della Juventus prima di un derby. Nel 1982 Milan e Roma furono retrocesse in B per aver aggiustato una partita e alcuni giocatori furono giudicati colpevoli di scommesse illegali sulle partite. Nel 2004-2005 abbiamo avuto Calciopoli  e adesso abbiamo assistito al ritorno del calcioscommesse. Questo scandalo  è più esteso di quello dell’82 e presenta  qualche analogia con episodi avvenuti  in altri paesi, per esempio, con lo scandalo emerso in Germania nel 2009. Da noi l’intreccio fra illecito sportivo e criminalità è stato più forte, dato il coinvolgimento della camorra nel racket delle scommesse. In Calciopoli erano coinvolti gli arbitri, mentre nel calcio scommesse ad agire sono stati i calciatori. (altro…)

Annunci

Read Full Post »