Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘rai’

Dai vecchi partiti all’ultrà renziano Anzaldi, 25 anni di intromissioni su assunzioni, palinsesti, nomine, licenziamenti e ospiti

Doloroso il capitolo Grillo: uno degli artisti più boicottati dal Palazzo, diventa leader e attacca violentemente i suoi autori.

La morsa della politica sul servizio pubblico.

DAI VECCHI PARTITI AD ANZALDI, UNA LUNGA STORIA DI INGERENZE
LA mia Amaca di due giorni fa, nella quale definivo “ente inutile” la Commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai e dicevo dell’ossessionante interventismo di uno dei suoi membri, il deputato Anzaldi (Pd), ha suscitato la sdegnata reazione di quest’ultimo. La polemica sarebbe di minima importanza, e per l’irrilevanza di Anzaldi e per la mia, se non chiamasse in causa, sia pure con goffaggine, una questione di primo piano come il rapporto tra media e politica. Che nella Rai trova da molti anni uno dei suoi fronti nevralgici. Cominciamo dalla goffaggine, così da poter levare di mezzo almeno un paio di sgradevoli equivoci.

(altro…)

Annunci

Read Full Post »

Cacciati

“Nessuno è inamovibile, ma tempi e modi fanno pensare ad una scelta tutta interna alla politica” così Bianca Berlinguer, dal palco della Festa de Il Fatto Quotidiano a Roma in zona Testaccio, racconta la sua cacciata dalla direzione de Tg3. Accanto a lei un’altra “vittime” dell’epurazione renziana, il giornalista Massimo Giannini, ex conduttore di Ballarò che ha chiuso bottega. “Noi raccontavamo l’altra Italia, quella morsa ancora dalla crisi nonostante la narrazione renziana, e abbiamo ricevuto nell’ultimo anno sistematici attacchi da parte del PD. (altro…)

Read Full Post »

MattarellaSiamo convinti, anzi certi che al Quirinale non è rimasto inascoltato l’appello del primo agosto di Gustavo Zagrebelsky e Alessandro Pace contro la vergognosa discriminazione del No da parte del servizio pubblico radiotelevisivo. Ne siamo convinti per l’autorevolezza dei firmatari: il presidente emerito della Consulta e un altro grande costituzionalista. Per l’ampia rappresentatività dei 400 comitati territoriali che fanno riferimento al No. Perché, in vista del decisivo referendum di novembre sulla riforma costituzionale Boschi, il diritto all’informazione di tutti i cittadini “pone”, come dice l’appello, “una grande questione di democrazia e di rispetto dei diritti costituzionali”. Perché la Rai non è proprietà né del governo né della maggioranza, ma è un servizio pubblico finanziato dalla collettività attraverso il canone. (altro…)

Read Full Post »

Telerignano

Accanto alle troppe brutte notizie che ci affliggono sotto la canicola agostana, almeno una sprizza ottimismo e buonumore da ogni lato. Me l’ha segnalata ieri un amico, che ultimamente mi aveva visto un po’ giù. Tenetevi forte: la Rai ha un “Piano triennale per la prevenzione della corruzione e l’attività per la trasparenza”. Anzi, ne ha addirittura due. Il sito di Viale Mazzini riporta sia quello 2016-2018, sia quello 2015-2017. Uno dev’essere per gli anni pari, l’altro per quelli dispari. Massì, abbondiamo: abbondantis abbondandum. I piani (o tavoli, o patti) anticorruzione, com’è noto, servono alle aziende per farsi belle in società. Al minimo sospetto di irregolarità, possono sempre rispondere: “Zitto tu, noi abbiamo un piano anticorruzione”. Che poi rimane lì, ben rilegato e intonso, da esibire in bella vista nella libreria, accanto alla Treccani, alle spalle dei dirigenti che si fanno intervistare dai loro impiegati. (altro…)

Read Full Post »

Ellekappa

Read Full Post »

RaiViale Mazzini, via la Berlinguer dal Tg3, ostacolo per la propaganda del Sì. Arriva Mazzà, fedelissimo del premier. Orfeo resta al Tg1.

Neanche sette giorni fa, durante la polemica per gli stipendi dei dirigenti, in viale Mazzini le nomine dei telegiornali erano un argomento lontano, una tipica magagna da affrontare a settembre. Chi davvero detiene l’agenda, il governo di Matteo Renzi, l’ha stravolta per non rischiare di avviare la poderosa campagna mediatica sul referendum con l’incognita del Tg3. Così la Rai ha decretato la rimozione di Bianca Berlinguer. Non è un malizioso sospetto. (altro…)

Read Full Post »

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »