Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Rapporto Ecomafia 2014’

rifiuti_tossiciOgni anno, da oltre venti, il Rapporto Ecomafia di Legambiente oltre a tirare le somme su traffico di rifiuti, abusivismo, racket degli animali, agromafia e affari illeciti nel settore dei beni culturali e della green economy, ci restituisce un messaggio fondamentale che contiene, in estrema sintesi, il senso dell’intero lavoro. Il Rapporto Ecomafia 2014 mette in luce l’identikit di una vera e propria “imprenditoria eco-criminale” appoggiata, nel suo operata, da una “legislazione stratificata, complessa, contraddittoria” per utilizzare le parole del presidente della commissione Ambiente della Camera Realacci.

Da un lato, dunque, le strategie degli eco-criminali si fanno sempre più sofisticate, con una finanziarizzazione crescente delle operazioni e reati che calano numericamente, ancora a causa degli effetti reali della crisi, ma che diventano sempre più pesanti e articolati. Corruzione, criminalità e riciclaggio diventano tre facce della stessa medaglia che – efficacemente stigmatizza il Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti – è poi la vocazione stessa delle mafie, una vocazione di dominio e che dunque passa (e non può non farlo) anche per la politica. (altro…)

Read Full Post »

ecomafiaL’11 giugno prossimo Legambiente presenta Ecomafia 2014, il rapporto annuale sui numeri e le storie dell’illegalità ambientale edito da Edizioni Ambiente.

Dal traffico dei rifiuti all’abusivismo edilizio, dagli incendi boschivi al racket degli animali, ma anche l’agromafia e gli affari illeciti nel settore dei beni culturali e della green economy, Ecomafia 2014,  racconta il business sempre fiorente della criminalità che danneggiando l’ambiente colpisce duramente l’economia legale, avvelenando il territorio e mettendo a rischio la salute dei cittadini. Intanto l’Italia attende ancora l’inserimento dei crimini contro l’ambiente nel Codice Penale. Il Ddl già approvato alla Camera, infatti,  giace in standby al Senato, ritardando ancora quella riforma di civiltà che il Paese attende da oltre 20 anni.   (altro…)

Read Full Post »