Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘romano’

Sul sito dell’Espresso due cronisti coraggiosi, Claudio Pappaianni e Andrea Postiglione, raccontano con tanto di video la Festa dei Gigli nel quartiere Barra di Napoli. Alcuni boss della camorra (uno dei quali reduce da 10 anni di galera, dunque molto popolare) sfilano su una Rolls Royce bianca supercabrio tra due ali di folla in delirio. Palloncini, musica, applausi. Poi i padrini invitano tutti a “un minuto di silenzio per i morti nostri”. Chiude la gaia cerimonia la benedizione del parroco. Unica nota stonata, l’assenza delle autorità politiche, sempre meno radicate sul territorio (l’ennesima riprova della divaricazione tra Paese reale e Paese legale). O forse troppo impegnate a Roma. Il ministro dell’Agricoltura, Francesco Saverio Romano da Belmonte Mezzagno (Palermo), deputato dal 2001, prima nell’Udc e ora nei Responsabili, fedelissimo di Totò Cuffaro (attualmente detenuto per favoreggiamento mafioso), uno dei pochi parlamentari che nel 2002 non votarono la stabilizzazione del 41-bis, imputato a Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa, si prepara all’ultima battaglia. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Giusto che ci si indigni o ci si interroghi (a seconda del grado di esasperazione raggiunto) sulla nomina a ministro di una persona sotto inchiesta giudiziaria. Ma dovrebbe suscitare un clamore almeno pari il fatto che questa persona non abbia alcuna competenza in materia. Stiamo parlando, ovviamente, del neoministro dell’Agricoltura Romano, messo lì solo perché “in quota” ai Responsabili. Non è una novità: percorrendo a ritroso l’albo dei ministri dell’Agricoltura, si scopre che pochissimi (a occhio solo tre: De Castro, Diana, Marcora) erano persone del settore. Per forza: se la logica è usare le cariche pubbliche per sistemare equilibri politici, e per sfamare gli appetiti degli alleati, diventa oggettivamente impossibile procedere per competenze e per merito. (altro…)

Read Full Post »