Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Salvatore Cannavò’

landiniChe fine ha fatto Landini? – Il segretario della Fiom: un filo lega il contratto dei metalmeccanici alla battaglia sulla Costituzione.

La Fiom è ancora in campo”. Maurizio Landini non ha dubbi quando gli si chiede che fine ha fatto. Anzi, si dice convinto che il lavoro svolto negli scorsi anni germoglierà in quella che definisce la “stagione referendaria”: il referendum costituzionale dove Fiom e Cgil invitano a votare No. E poi i referendum sociali di primavera, per la prima volta indetti da un sindacato, che punteranno ad abolire le norme sui voucher, sugli appalti e soprattutto sul reintegro nel posto di lavoro. Due appuntamenti in cui il sindacato entra direttamente nel campo della politica e dopo i quali Landini lascerà la Fiom per trasferirsi, con un ruolo nella segreteria nazionale, in una Cgil che oggi considerà molto più in sintonia con le proprie posizioni. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

sinistraIn cerca di unità Stavolta servirà una cosa del tutto diversa da quanto fatto dalla Bolognina in poi. Basta con l’autoreferenzialità e con le vecchie bandiere. Il Novecento è finito.

Incrociano tutti le dita.Nessuno si sbilancia a garantire il successo dell’operazione. Troppi errori, troppi fallimenti,troppi litigi che ancora adesso fanno capolino e minano il percorso. La sinistra italiana è all’ultimo giro, l’ultima occasione di battere un colpo offerta dallo spostamento netto e violento di Matteo Renzi al centro dello scacchiere politico. Nello slittamento semantico e politico prodotto dal partito della Nazione, la sinistra si è trovata in mezzo a una prateria desertificata, libera di operare e scegliere.  (altro…)

Read Full Post »

Stefano-Fassina“AVANTI POPOLO”.

Al Teatro Quirino di Roma   Presentati i nuovi gruppi degli ex dem insieme a Sel Mille persone accorse per il battesimo della nuova formazione anti-Renzi.

Matteo Renzi ha fatto male i conti: uno spazio a sinistra del Pd esiste. La nascita dei gruppi parlamentari di Sinistra italiana, avvenuta ieri mattina al teatro Quirino di Roma, già pieno ben prima dell’orario di inizio, non è stato un semplice fatto parlamentare,ma l’avvio di un nuovo progetto politico. Un migliaio di persone presenti, molte delle quali costrette a rimanere fuori. Fino a quando Stefano Fassina, Alfredo D’Attorre e Nicola Fratoianni, coordinatore di Sel, usciti in strada hanno concesso la replica dei propri interventi.   L’INIZIATIVA del Quirino è un punto sia nei confronti di Pier Luigi Bersani, che invita a rimanere nel Pd, sia verso Matteo Renzi che accusa i transfughi di “fare il gioco della destra”. Al primo D’Attorre ricorda,“con molto affetto”,che le cose che dice di voler fare “nel Pd sono im-pos-si-bi-li” mentre a Renzi è Stefano Fassina a dire che“la destra l’aiuta chi fa la destra”. Cioè Renzi. (altro…)

Read Full Post »

LandiniMaurizio Landini Il leader Fiom: La Cancelliera dice di voler estendere i diritti. Dal Jobs Act alla riforma della Costituzione: puntiamo a un milione.

“Alla fine sembra più socialdemocratica Angela Merkel che Matteo Renzi”, dice Maurizio Landini. Più che una battuta è un aneddoto: “Sono stato al congresso della Ig Metall, i metalmeccanici tedeschi, dove a parlare è venuta proprio la Cancelliera. Che ha detto non solo di aver bisogno del sindacato ma che è che giusto estendere i diritti a tutti.Merkel,capito? Sembra meglio di Renzi”. Se il giudizio sul premier resta duro, la proposta che fa la Fiom è conseguente: una manifestazione contro le politiche del governo ma soprattutto una nuova campagna referendaria con l’ambizione, stavolta, di raccogliere un milione di firme.   (altro…)

Read Full Post »

renziPoliziotti in piazza per i contratti, mentre il governo stanzia 300 milioni. Accordo stile Squinzi per i chimici.

I poliziotti a protestare nella piazza e lui, in conferenza stampa a Palazzo Chigi, ad annunciare che per i contratti del pubblico impiego stanzierà solo 300 milioni. Gli statali che aspettano da 6 anni il rinnovo mentre la cifra, divisa per circa 3,2 milioni di dipendenti pubblici (fonte Cgil), si tradurrà in circa 8 euro, lordi, al mese, “la vergogna di 40 centesimi al giorno” come nota, via Twitter, la segretaria della Fp Cgil, Rossana Dettori.   POTENZA DEL RENZISMO. Quando si tratta di diritti del lavoro Renzi si trasforma in uno Squinzi qualsiasi. Anzi, peggio di Squinzi che, almeno, dopo aver urlato ai quattro venti la moratoria sui contratti privati ieri ha dato il via libera al contratto dei Chimici.Poca roba,sia chiaro,quanto basta per far dire al sindacato che,infondo,gli accordi si firmano ancora. (altro…)

Read Full Post »

casa loroSe davvero gli aerei italiani inizieranno a sganciare bombe in Iraq, Matteo Renzi dovrà cancellare il ricordo di quando digiunava per la pace seguendo le consegne di papa Giovanni Paolo II.   Era il gennaio 2003 e si avvicinava una giornata che, all’epoca, segnò molto la vita politica italiana e internazionale, la grande manifestazione contro la guerra in Iraq del 15 febbraio. Quel giorno si dispiegò una partecipazione enorme per le vie di Roma,tanto che il New York Times fu indotto a parlare di una “seconda potenza mondiale” indicando con questo termine il movimento pacifista.In piazza San Giovanni, quel giorno, accanto ai “no global” e al mondo cattolico si schierarono tutti i dirigenti dell’allora Ulivo: da Massimo D’Alema a Walter Veltroni, da Piero Fassino a Francesco Rutelli.   Le cronache non dicono se in piazza ci fosse anche Matteo Renzi, ma il partito di cui era coordinatore a Firenze, la Margherita, si schierò con quella piazza sapendo che si trattava di una prova generale per andare alla resa dei conti con il governo Berlusconi.   (altro…)

Read Full Post »

convegnoL‘appuntamento Il sindacato di Camusso tiene il direttivo nazionale all’Esposizione come tutte le associazioni di categoria.

Alla fine a Expo ci vanno tutti, anche quelli che non vogliono. Prendiamo ad esempio la Cgil. Il 5 e 6 ottobre si svolgerà negli spazi della Cascina Triulza, dentro l’area espositiva, il direttivo nazionale del primo sindacato italiano. “Care compagne e cari compagni”, si legge nella lettera, “vi confermo la convocazione del Cd nazionale che si terrà a Milano nei giorni 5 e 6 ottobre con il seguente OdG: ‘Legge di Stabilità e iniziative sindacali’”. Proseguendo si legge ancora che “il giorno lunedì 5 i lavori inizieranno alle ore 10:30 presso Expo, all’Auditorium della Cascina Triulza” mentre il giorno 6 si terranno presso la sede della Cgil Lombardia. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »