Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘sanità’

Giornaloni – Le statistiche e i numeri sulla “salute malata” attribuiti alla giunta M5S da “Messaggero” e altre testate.

Più si avvicina la campagna elettorale, più aumentano gli scontri sui dati: Pil, occupati, sanità, con titoli di giornale e dichiarazioni indignate. Il caso del presunto degrado sanitario della Capitale è un utile esempio di quello che ci attende: “Caso salute, Roma, peggiora”, era il titolo di apertura del Messaggero di ieri, quotidiano sempre ostile alla giunta M5s di Virginia Raggi. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Il governo annuncia più prestazioni per tutti. Ma i soldi sono pochi e, al di là delle parole, nei fatti il servizio ai cittadini peggiora progressivamente. Con beneficio di sanità privata e assicurazioni.

Sulla sanità lo Stato promette di più, ma è in grado di dare sempre meno. Lo dicono gli esperti del settore, lo sa perfino il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin. E intanto gli spazi per il privato si fanno sempre più ampi a scapito dell’universalismodel Servizio sanitario nazionale. “È facile ampliare i diritti, è un po’ più difficile essere sicuri che quei diritti siano reali”. (altro…)

Read Full Post »

Lunedì 13 marzo alle 21.15 su Rai3, l’ultimo appuntamento della stagione invernale di PresaDiretta con una puntata ricchissima. Tre le inchieste: Ciao Maschio, Sanità tradita e Telemedicina. Vi proponiamo un’anticipazione della seconda: Sanità tradita di Giulia Bosetti con la collaborazione di Marianna de Marzi. Un viaggio di PresaDiretta nella sanità privata accreditata nella Regione Lazio, tra morti sospette, accuse di mancata assistenza, testimonianze esclusive sul pagamento di tangenti, intercettazioni inedite, parlamentari che denunciano truffe a danno dei lavoratori e dei contribuenti e tanti, tantissimi soldi pubblici spesi ogni anno.  (altro…)

Read Full Post »

La norma pro-governatore al voto nella notte. L’Antimafia chiede informazioni in Procura.

Alla fine dovrebbe aver vinto Vincenzo De Luca: l’emendamento ribattezzato col suo nome che gli consentirà – grazie ai buoni uffici del governo – di esautorare gli attuali commissari alla Sanità prendendone il posto è andato al voto nella tarda serata di ieri, quando questo giornale era già in stampa, col parere favorevole di governo e relatore. Insomma, dopo “il fiume di soldi” inviato da Renzi in Campania – di cui il governatore ha parlato agli amministratori locali per convincerli a fare campagna per il Sì – ieri sera il nostro ha incassato anche il futuro controllo sulla sanità (due terzi dei budget regionali). In tempi di referendum non si va tanto per il sottile a Palazzo Chigi, anche quando si tratta di smentire se stessi. (altro…)

Read Full Post »

cantoneCorruzione per sei mld l’anno. Sprechi per un mld l’anno. Complessivamente, considerando anche le inefficienze, il danno per il Ssn è di 23,6 mld l’anno. La ministra della Salute, Lorenzin: “Reato di corsia odioso. Ecco il mio piano anticorruzione”.

ROMA – “La sanità, per l’enorme giro di affari che ha intorno e per il fatto che anche in tempi di crisi è un settore che non può essere sottovalutato, è ilterreno di scorribanda da parte di delinquenti di ogni risma”. Lo ha affermato il presidente dell’Autorità nazionale anti corruzione, Raffaele Cantone, intervenendo alla presentazione del Rapporto di Transparency Italia, Censis e Ispe-Sanità in occasione della prima giornata nazionale contro la corruzione in sanità. Secondo i dati del governo, sprechi inefficienze e corruzione presenti nella sanità ci costano complessivamente 23,6 miliardi di euro l’anno.  Solo per infezioni e epidemie in corsia, il costo è di due miliardi l’anno. (altro…)

Read Full Post »

Sanità, gli affari segreti della cricca lumbardSocietà off shore e traffici internazionali. Gestiti da una holding del malaffare in Lussemburgo, con a capo un amico del governatore Maroni. Mentre “Lady dentiera” vende tutto a un fondo francese.

Holding a Panama, società in Lussemburgo, conti a Montecarlo, progetti a Dubai, traffici assortiti tra Cina, Russia, Brasile e Romania. Eccola, la multinazionale lumbard. Una multinazionale del malaffare. E il capo era lui, Fabio Rizzi, leghista della prima ora, amico e stretto collaboratore di Roberto Maroni, il presidente della Regione Lombardia.

(altro…)

Read Full Post »

Scandalo sanità in Lombardia, spunta un contributo elettorale al sindaco di Verona. Ne parlano gli indagati Nella carte il tentativo di coinvolgere anche Berlusconi nell’affaire dentiere: “Silvio verrà al nostro evento”.

MILANO – Il bisturi del presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone, pronto a commissariare commesse per 135 milioni alla Servicedent dall’ospedale di Desio e dagli Icp, comincia a incidere. Ma non c’erano solo dentiere e sanità lombarda nelle mire di Fabio Rizzi, plenipotenziario del governatore Roberto Maroni, e del suo alter ego Mario Longo. Giocano la partita veneta, dove si vuole espandere la zarina Paola Canegrati, e puntano sul cavallo Tosi. Che batte cassa. «Mi ha chiamato Flavio T. — scrive Longo alla Canegrati in un sms del 25 maggio 2015 — segnalandomi che i 10k non sono ancora arrivati. Puoi verificare per cortesia?». (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »