Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Sì alla cattedra anche se è lontana ma uno su cinque rifiuta il posto fisso’

InsegnantiIl Miur

Secondo le prime stime in quindicimila non si presenteranno oggi all’appello.

ROMA – Sono uno su cinque, secondo i dati quasi definitivi in possesso al ministero dell’Istruzione, gli insegnanti precari che si sono rifiutati di presentare domanda per essere assunti a tempo indeterminato nella scuola italiana. Oggi, alle 14, si chiude il primo “time limit” (la consegna del modulo online) per le 103.000 cattedre della Buona scuola: il ministero dell’Istruzione ipotizza che le domande inviate via computer dagli aspiranti docenti oggi saranno 75 mila ( erano 66 mila ieri alle 18). Non è il flop delle domande al posto fisso, quindi, ne il fallimento della Buona scuola, legge centrale all’azione di governo, temuto dal ministero e ipotizzato dai sindacati a inizio estate.
I quindicimila che hanno deciso di rifiutare, per ora, la cattedra certa dicono che se l’avversione del corpo docente alla riforma persiste anche a legge approvata e funzionante è però vero che il boicottaggio — risultati parziali alla mano — è stato limitato e che la maggior parte dei precari iscritti nelle Graduatorie a esaurimento (Gae) sta accettando il rischio di lasciare la provincia assegnata oggi di fronte alla possibilità di un’assunzione definitiva.

(altro…)

Read Full Post »