Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘terremoto’

giannelli

Read Full Post »

promesse

Dal governo solo interventi d’emergenza e ora passi indietro sulle mitiche “casette” del miracolo renziano.

Iterremotati sono stremati. Flagellati da freddo, gelo e nevicate non ne possono più. Le oltre cento scosse di ieri hanno fatto il resto. Terrore di nuovo ad Amatrice, Norcia, nelle Marche. La paura che ritorna nell’Abruzzo colpito dal sisma del 2009. Ad Amatrice aspettano, gli spazzaneve e le turbine promesse dalla ministra della Difesa Pinotti per liberarsi dalla neve. Crolla quel poco che era rimasto in piedi dopo le scosse del 24 agosto e del 30 ottobre. Le tende si afflosciano sotto il peso della neve. E lo Stato che fa? Si arrende. Sventola bandiera bianca. Impotente allarga le braccia.

 

(altro…)

Read Full Post »

scosse
C’È un’Italia sempre più vasta tagliata fuori dal resto del Paese che soffre da mesi e che ha paura del futuro. Di vivere un giorno dopo l’altro nell’incubo del terremoto. Le scosse in un’area colpita da gelo e neve hanno messo a nudo una situazione drammatica.
L’ENNESIMO colpo al cuore per centinaia di migliaia di persone. Un disastro senza fine ha messo in ginocchio una parte d’Italia che tutti dovremmo sentire come culla della nostra civiltà di bellezza, di comunità, di storia religiosa, agricola e pastorale.
Siamo di fronte a una tragedia che merita una mobilitazione ben più grande di quella, già meritoria, che si è messa in moto sin dallo scorso agosto.

(altro…)

Read Full Post »

terremoto

Read Full Post »

protezione-civileLe nuove scosse – Il cratere si allarga, i senzatetto si moltiplicano, addio alle casette pensate per Amatrice. E si annunciano i container.

Il verso d’un tratto paurosamente cambiato. Le cifre anzitutto. Ad agosto erano tremila gli sfollati, oggi sono almeno trentamila i senza casa e la curva è destinata a salire fino purtroppo a doppiarsi. Erano tre i Comuni rasi al suolo, quelli delle tre A (Accumoli, Arquata e Amatrice), oggi ne sono almeno trenta. C’era da assistere gli abitanti di un grumo di montagne interne e orgogliose, ma povere di reddito e di braccia; oggi è colpita una rete estesa e pregiata di case e palazzi, chiese e monumenti, attività artigianali e industriali. Il terremoto non è triplicato, è lievitato almeno di cinque volte tanto quanto la differente energia tra i 6 gradi Richter della scorsa estate e i 6,5 di questo caldo finale d’ottobre. (altro…)

Read Full Post »

renzi-cantoneDavvero ciò che serve all’Italia terremotata è la fine delle divisioni politiche in nome della Grande Unità Nazionale per la Ricostruzione? Davvero le piaghe strutturali e purulente riaperte dal terremoto infinito dipendono da un eccesso di conflittualità fra governi e opposizioni e solo un balsamico spegnimento della polemica politica ci aiuterà a ricostruire in assoluta sicurezza gli edifici e i monumenti crollati? A leggere i giornali, a vedere i tg e a sentire i politici di ogni colore che blaterano di “solidarietà nazionale”, “unità”, “pace”, “concordia”, “patti”, “tavoli” e financo di rinviare il referendum (quel gran genio di Castagnetti), parrebbe proprio di sì. (altro…)

Read Full Post »

Un altra scossa, in centro Italia, molto forte.
Altri crolli, che hanno che hanno colpito edifici e case risparmiate dalle scosse della settimanascorsa e dalla scossa del 24 agosto.
A Norcia è crollata la basilica di San Benedetto: una nube di fumo avvolge il paese, che pure è stato costruito secondo le norme antisismiche.
Non posso immaginare come possa vivere questa gente, costretta a dormire fuori dalle loro case, distrutte. In molti han perso tutto e la loro vita è l’unica cosa che rimane.

(altro…)

Read Full Post »

Older Posts »