Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tessere’

bandiera-pdAffiliati al clan Contini tesserati al PD. Il clan egemone nel centro città ha inserito suoi affiliati tra gli iscritti al partito. A denunciarlo alcuni militanti dello storico circolo di San Carlo All’Arena in una lettera alla segreteria provinciale del Partito Democratico.

A Napoli c’è un nome che più di tutti vuol dire camorra, quel nome è Edoardo Contini. Il suo clan non ha mai vissuto “scissioni”, il suo territorio gli è sempre stato fedele. Eduardo ‘o romano è stato la chiave di volta dell’Alleanza di Secondigliano, il cartello che ha egemonizzato per oltre 20 anni Napoli. (altro…)

Read Full Post »

SposettiROMA . «Il PdR, il Pd di Renzi? Il partito personale non crea iscritti». Ugo Sposetti, il compagno tesoriere dei Ds, senatore dem, fa un’analisi spietata.
Sposetti, pochi iscritti dem, di chi è la colpa?
«Lo chieda agli attuali dirigenti. A me fa pure male saperlo, mi dà sofferenza. Ma la responsabilità è evidentemente di chi dirige. E comunque il Pd non è più un partito».
Lei è della “vecchia guardia”.
«Vecchia guardia saranno loro! È un modo spregiativo usare toni come questo, ovvio che scompaiono i militanti. Un partito è un’altra cosa. Un partito senza iscritti, senza risorse, senza rispetto della vita democratica interna, cos’è?».
Cos’è?
«Non lo so, ma di certo non è più un partito». Servono ancora i partiti?
«I partiti sono stati scuola, comunità, famiglia. Poi nella Prima Repubblica è successo quel che è successo, ma dovrebbe esserci il senso di comunità».
Quindi cosa resta?
«Non resta più niente se, ad esempio, uno esprime dissenso come hanno fatto alcuni dirigenti nell’ultima Direzione del Pd sull’articolo 18, e chi dovrebbe tenere insieme tutti, fa attacchi abbastanza volgari.

(altro…)

Read Full Post »

EpifaniNORME CAMBIATE IN CORSA: CI SI PUÒ ISCRIVERE SOLO FINO A DOMENICA SERA. MA TANTI CONGRESSI SONO DA RIFARE.

Il vicolo semi-cieco in cui si è infilato il Pd lo raccontano poche e burocratiche righe, inviate giovedì sera via email dal partito ai 223 membri della Direzione. Le parole della marcia indietro: “In deroga agli art. 4 comma 2 e art. 13 comma 2 del regolamento per l’elezione del segretario e dell’Assemblea nazionale, la Direzione approva una modifica del Regolamento: ‘Dall’11 novembre fino al giorno della Convenzione nazionale (24 novembre) sono sospese le operazioni di nuove iscrizioni al Pd”. Ieri, oltre il 90 per cento dei dirigenti ha approvato lo stop al tesseramento a partire da lunedì, con i circoli che rimarranno aperti oggi e domani. Solo 12 i no, 2 gli astenuti. Ma anche modi e tempi imposti di risposta la dicono lunga.  (altro…)

Read Full Post »

Tessere

Moltiplicazioni istantanee degli iscritti, risultati contestati, caos organizzativo. Nelle consultazioni locali del Pd ritornano pratiche per conquistare i partiti che sembravano tramontate.

TESSERE, Quello strumento democratico usato nelle lotte per il potere.

TESSERE comprate e vendute, congressi falsati, risse: il degrado cui è giunta la vicenda del Pd (arrivato al punto di prendere in considerazione la sospensione del tesseramento) rischia di affossare la speranza stessa di una buona politica. Attraversa e devasta l’unico partito che ancora si richiama ad una tradizione di democrazia organizzata. (altro…)

Read Full Post »

“Se dove prendiamo 50 voti si iscrivono in 150 è chiaro che c’è qualcosa che non va”, dice il responsabile dell’organizzazione del Pd, Davide Zoggia. Effettivamente. Nel Pd, ogni volta che ci si avvicina alle primarie, le tessere girano a mazzi, come carte da poker. Difficile immaginare che a quei pingui pacchetti corrispondano scelte individuali non dico meditate, non dico sofferte, ma almeno somiglianti a una scelta politica importante come l’iscrizione a un partito.
Come è tipico della storia recente della sinistra, si è passati piuttosto repentinamente da un eccesso di solennità (la tessera del Pci te la facevano sudare, prima di averla dovevi appiccicare un bel po’ di manifesti ai muri, e in certe sezioni dovevi allegare anche una piccola biografia per far capire meglio chi eri e da dove venivi); da un eccesso di solennità, dicevo, a un eccesso di svacco. (altro…)

Read Full Post »

PDCuperlo: spirale da fermare. Gentiloni: Renzi porrà rimedio
Il Partito democratico.

TESSERAMENTI gonfiati, equilibri decisi da pattuglie di stranieri appena iscritti al partito, congressi azzerati. La battaglia per la conquista del Pd è anche questo, uno scontro all’ultimo sangue macchiato — in alcuni casi — dal sospetto di congressi locali taroccati. Una sfida che si arricchisce, ora dopo ora, di nuovi casi imbarazzanti. I candidati, per adesso, preferiscono maneggiare con cura il tema.
Gianni Cuperlo, ad esempio: «Polemiche tra candidati? Assolutamente da evitare. Anzi, fermiamo questo processo o danneggiamo il partito e perdiamo credibilità. Sono pronto a prendere pubblicamente posizione. Insieme agli altri candidati? Non ho nessun problema a farlo». (altro…)

Read Full Post »

PD

DALLA CAMPANIA DI DE LUCA ALLA SICILIA DI GENOVESE, SINO ALLA PUGLIA DEI MILLE RAS: CODE NEI CIRCOLI, VELENI E CONGRESSI RINVIATI. E TANTI CAPIBASTONE SI SCOPRONO RENZIANI.

Tesseramenti gonfiati, truppe cammellate, valanghe di ricorsi e commissari dal partito centrale, a cercare di riportare un minimo di ordine. I congressi locali del Pd, in corso in tutta Italia, sono il campo di battaglia di capibastone e signori delle tessere.

Campania: Bassolino guarda, De Luca domina

Corre alla velocità di 1000 tessere al giorno la campagna di adesione al Pd a Napoli e in provincia. E chissà cosa succederà ai seggi dei congressi di circolo,visto che il regolamento consente il tesseramento last minute, anche un attimo prima del voto. Per ora siamo a 21.000, rispetto ai 17.000 con cui si chiuse il tesseramento precongressuale del 2012. Il meglio, però, deve ancora venire. Sbaglia chi pensa che dietro all’incetta di blocchi di tessere ci siano i big del passato. (altro…)

Read Full Post »