Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tokyo’

Il disastro di Fukushima, nella valutazione di tutti gli organismi internazionali, si sintetizza in un dato: non è Chernobyl. Vero. Tutti convergono però anche nel dire: potrebbe essere molto peggio. Dobbiamo tenere conto ad esempio di quanto sta accadendo nel tratto di mare prospiciente la centrale e le oltre diecimila tonnellate che si stanno sversando, acqua altamente radioattiva. Già ora i dati dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica convergono nel riscontrare di fronte a Fukushima livelli di contaminazione 10.000 volte superiori alla norma. Per la stampa giapponese, addirittura 7,5 milioni di volte. Le autorità di Tokyo si sono affrettate a dire: tutto si diluirà nell’oceano, non c’è da preoccuparsi. È vero che ci sarà una diluizione. Purtroppo per noi tutti, in natura esiste l’accumulo biologico: attraverso le catene alimentari, gli elementi prima dispersi tornano a raggrupparsi, fino a arrivare all’uomo, consumatore finale. (altro…)

Read Full Post »

Restrizioni sul cibo: sospesa
la distribuzione di latte vicino
alla centrale di Fukushima.

L’acqua del rubinetto di Tokyo presenta un tasso di iodio radioattivo che supera il limite legale ammesso per i bambini. Lo hanno annunciato oggi le autorità della capitale, situata 250 chilometri a sud-ovest della centrale nucleare di Fukushima, danneggiata dal sisma e dallo tsunami dell’11 marzo scorso. Le autorità hanno quindi sconsigliato di dare l’acqua corrente ai bambini o di utilizzarla per preparare il latte. La megalopoli di Tokyo conta 35 milioni di abitanti. (altro…)

Read Full Post »

Al momento del terremoto stavo andando a prendere mio figlio a scuola. Guidava mio marito e la potenza della scossa lo ha costretto ad accostare e fermarsi. Dal finestrino dell´auto ho visto i grattacieli ondeggiare in distanza e ho pensato “Sarà un guaio grosso”. Fortunatamente mio figlio era sano e salvo a scuola e siamo tornati a casa con lui senza problemi.
Qualche piccolo danno c´è stato in casa, tipo portafotografie in frantumi e libri caduti a terra dagli scaffali, ma fortunatamente nulla di serio. (altro…)

Read Full Post »