Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Tommaso Rodano’

Voltagabbana – I renziani giuravano la fine dei listini, gli azzurri gridavano al fascismo di Matteo.

Il 16 settembre 2011, da sindaco di Firenze, Matteo Renzi convocò i giornalisti a Palazzo Vecchio per farsi immortalare mentre firmava per il referendum abrogativo del Porcellum. Una legge che definì testualmente “una vergogna”: “Oggi – disse – c’è un meccanismo di legge elettorale per il quale non importa essere bravi o avere voti, basta essere fedeli e obbediente al capo corrente e si va in Parlamento”. In un’altra occasione aggiunse: “Occorre ridare agli elettori il diritto di scegliere con le preferenze”. Pochi anni più tardi, Renzi ha fatto chiedere la fiducia sul Rosatellum: una legge elettorale che non contempla le preferenze, ma contempla – eccome – le liste bloccate (dalle quali dipenderanno almeno due terzi degli eletti). Quelle che portano in Parlamento chi è “fedele e obbedienti al capobastone”. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Gaetano Azzariti – “Usano in modo disinvolto i regolamenti parlamentari. Peggio pure dell’Italicum: chiedono una finta fiducia anche all’opposizione”.

“Porre la fiducia sulla legge elettorale significa svilire ancora, ulteriormente, i concetti su cui è fondato il diritto parlamentare”. Gaetano Azzariti, professore di Diritto costituzionale a La Sapienza di Roma, osserva con crescente perplessità la partita politica sul cosiddetto Rosatellum. “C’è un uso disinvolto e opportunistico dei regolamenti parlamentari”. Si forzano le regole, sottolinea Azzariti, per far passare una legge “tecnicamente e politicamente imbarazzante”. (altro…)

Read Full Post »

Il partito insieme agli ex Pd è un ricordo: “È divisivo, faccia un passo di lato”.

All’improvviso Giuliano Pisapia pronuncia una parola chiara: “Massimo D’Alema dovrebbe fare un passo di lato”. Dopo macchinose riflessioni, retroscena, smentite e contro-smentite, l’ex sindaco di Milano esprime una posizione comprensibile e definitiva, se non altro: lui D’Alema non lo vuole. Il pretesto sono le dichiarazioni del “leader Massimo” la sera prima, al programma della Berlinguer: “Con il governo abbiamo mani libere, tanto lo sostiene già Berlusconi”. (altro…)

Read Full Post »

Frammenti rossi – Da Orlando fino a Fratoianni, passando per Pisapia e Pisacane, la lista unitaria pare già un ricordo.

Due, tre, quattro sinistre. Nel mondo che si muove alle spalle del Pd, l’idea di una lista unica è durata poco. C’è chi ci crede ancora e continua ostinatamente a costruire ponti, ma c’è soprattutto un gomitolo di distinzioni e veti reciproci che rendono poco più che un’utopia la nascita di una formazione unitaria. (altro…)

Read Full Post »

Interrogazione urgente – Zanda attacca Noe e Procura di Napoli: “Orlando, Minniti e Pinotti chiariscano e prendano provvedimenti”.

Il Pd riporta in Parlamento l’inchiesta Consip. Lo fa con un’interrogazione urgente presentata dal capogruppo in Senato, Luigi Zanda. Un documento molto duro ed esplicito nei confronti dei carabinieri del Noe e della Procura di Napoli, che si sono occupati per primi dell’inchiesta sulla centrale per gli acquisti pubblici che coinvolge anche Tiziano Renzi e il ministro Luca Lotti. Come si legge nel testo, l’obiettivo è stabilire in un aula parlamentare che “al di là delle eventuali responsabilità penali (…) gli ufficiali di polizia giudiziaria cui la magistratura ha affidato grandi responsabilità, si sarebbero mossi in direzioni tuttora da accertare, ma certamente non compatibili col nostro ordinamento democratico e col buon funzionamento di uno Stato di diritto”. (altro…)

Read Full Post »

La discussione sulla legge Richetti non è neanche iniziata, nel calendario della Camera arriva dopo il festival musicale.

“Renzi accelera sui vitalizi”. “Renzi: sui vitalizi fate presto”. Renzi: “La legge sui vitalizi è di Richetti. Spero passi. Il Pd c’è”. Ancora Renzi: “Perché non segue Richetti? È lui che ha firmato la legge sul vitalizio. Vedremo se è credibile lui o i suoi amici Cinque Stelle”. Sempre Renzi: “Per me votare nel 2017 o nel 2018 è lo stesso. L’unica cosa è evitare che scattino i vitalizi perché sarebbe molto ingiusto verso i cittadini. Sarebbe assurdo”. Sono solo le prime citazioni dell’ex premier – tutte pronunciate nell’ultima settimana o negli ultimi mesi – che compaiono digitando le parole “Renzi” e “vitalizi” su un motore di ricerca. (altro…)

Read Full Post »

Le opposizioni: “Subito la commissione banche per ascoltare l’ex ad di Unicredit”.

Il secondo tempo della partita De Bortoli-Boschi si giocherà in Parlamento. La settimana che inizia dal 22 maggio – a tener fede alle parole del capogruppo del Pd, Ettore Rosato – è finalmente quella buona per portare in aula la legge che istituisce una commissione bicamerale d’inchiesta sul sistema bancario italiano. Una sede nella quale potrebbe essere sciolto una volta per tutte il riserbo di Federico Ghizzoni su quanto scritto da Ferruccio de Bortoli nel suo libro Poteri forti (o quasi), ovvero la richiesta dell’ex ministra Boschi all’ex numero uno di Unicredit di valutare l’acquisizione di Banca Etruria. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »