Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Venezia’

Giannelli

Read Full Post »

Venezia

Dopo trent’anni Venezia torna in mano al centrodestra Scambio di accuse nel partito per la sconfitta di Casson.

VENEZIA . Lo psicodramma in “Largo donatori di sangue” a Mestre, al comitato di Felice Casson. Dove il sangue, figurativamente parlando, sta già scorrendo, tra shock e recriminazioni.
Lo champagne a 100 metri di distanza, dove la piazza di Luigi Brugnaro festeggia con «chi non salta comunista è». Poco dopo lo stesso Brugnaro annuncia, mettendo altro sale sulla ferita: «Apriremo la nostra giunta al Pd renziano».
Dopo trenta anni Venezia passa a destra, un risultato clamoroso ma non del tutto inaspettato. Il centrosinistra paga pegno un anno dopo lo scandalo del Mose che ha investito la giunta guidata dal pd Giorgio Orsoni, finito in manette e costretto a lasciare Ca’ Farsetti in mano al commissario.

(altro…)

Read Full Post »

Concordia-Venezia

C’è il rischio che l’Unesco ritiri il riconoscimento a Venezia? 

Il Comitato interministeriale per la salvaguardia  della Laguna di Venezia ha vietato l’accesso al bacino di San Marco delle grandi navi sopra le 40.000 tonnellate.  Secondo il ministro dei trasporti e delle infrastrutture Maurizio Lupi, «Con questa decisione torna in vigore l’ordinanza per cui nel 2014 e nel 2015 nessuna grande nave al di sopra delle 96.000 tonnellate potrà passare nel bacino di San Marco e nel canale della Giudecca. E Lupi ha annunciato durante la riunione del Consiglio dei ministri che dal primo gennaio 2015 le grandi navi non passeranno più davanti a San Marco. (altro…)

Read Full Post »

Giannelli

Read Full Post »

ORSONI-GALAN-MOSE

Inchiesta sul Mose, 35 arresti. Domiciliari per sindaco Venezia Orsoni: ‘500mila euro per elezioni’
Richiesta di custodia per Galan: ‘A lui un milione l’anno’. “Soldi a magistrato della Corte dei Conti”.

L’indagine sugli appalti del sistema di dighe anti-acqua alta. Gli atti per l’ex ministro e governatore veneto passeranno al Senato. In tutto gli indagati sono un centinaio. Coinvolti anche l’ex generale delle Fiamme Gialle Spaziante e l’ex consigliere di Tremonti Marco Milanese. Il gip: “Ufficio pubblico totalmente asservito a gruppo economico-criminale”. Richiesta d’arresto per l’europarlamentare uscente di Fi Lia Sartori. Corruzione, finanziamento illecito e frode fiscale i reati contestati. La Finanza ha sequestrato beni per un valore di circa 40 milioni di euro. Galan: “Estraneo alle accuse, del tutto inverosimili”. (altro…)

Read Full Post »

Venezia

L’ACCUSA DI ADRIANO CELENTANO: “IL MISERABILE TAR DEL VENETO HA DECISO CHE PIÙ LE MAXI NAVI SONO PESANTI MEGLIO È. FALSA LA FILOSOFIA DI FARINETTI”.

Povera Venezia! Ha nemici su tutti i fronti. Purtroppo dobbiamo riconoscerlo: le navi degli “INCHINI” sono davvero potenti. Non solo per le loro mostruose dimensioni in grado di scatenare tragedie come quella che ha causato il FUNEBRE inchino all’isola del Giglio, ma soprattutto per la lunga ed interminabile cortina di ferro alzata dal terribile silenzio della CENSURA. La quale inizia il suo tragico percorso cominciando dai giornali più prestigiosi fino ai vari Tg come quello su la 7 di Mentana e altri, per non parlare di coloro che si attorcigliano per ritrovare l’identità perduta o forse, mai avuta, tipo gli strani personaggi dell’attuale mondo politico. (altro…)

Read Full Post »

I mostri di Venezia

NEL GIORNO DI MASSIMO AFFLUSSO DEI MOSTRI DA CROCIERA CITTADINI E COMITATI PROTESTANO “OCCUPANDO” IL MARE.

Oggi lo spettacolo lo offriamo noi, nessuno ci fermerà, siamo noi a fermare i mostri con i nostri corpi” e via al tuffo nel Canale della Giudecca lungo la riva alle Zattere dove si svolge la manifestazione del Comitato No Grandi Navi. Circa 50, fra uomini e donne, c’è anche il portavoce, l’instancabile collega Silvio Testa, nuotano fino al centro del canale, largo 300 metri. In fila disegnano una catena umana per impedire il passaggio delle Grandi Navi ferme alla Marittima. D’incanto si torna a nuotare nel mare di Venezia come accadeva fino agli anni 60. E la Serenissima smette di fare da cornice ai mostri galleggianti. Gli agenti della Digos non perdono di vista i natanti, sfilano le motovedette della Guardia di Finanza e della Polizia. Signore della Venezia bene mostrano fiere i cartelli appesi al collo: “Non stuprate la nostra città” Mamme con bambini che tengono in mano palloncini colorati. E un solo grido: “Fuori le Navi dalla Laguna”. (altro…)

Read Full Post »

GavaveneziaANDREA ORLANDO.

Se le navi da crociera continuano a fare l’onda in piazza San Marco è anche merito dell’astuta inerzia del ministro dell’Ambiente Andrea Orlando: un genio,nell’accezione dettata nel 1975 a contemporanei e posteri da Mario Monicelli con il film Amici miei. Più di due mesi fa aveva parlato chiaro: “Va stabilito un termine certo per questo divieto”. Ineccepibile, tanto più che il divieto era stato istituito già oltre un anno prima dal decreto Clini-Passera, dopo il naufragio della Costa Concordia all’isola del Giglio.

COME SEMPRE, scritto un divieto bisogna poi attuarlo. Detto il 12 giugno che bisognava fissare un termine, Orlando ha continuato a studiare in silenzio, mettendo a confronto mezza dozzina di alternative, in una esplosione di fantasia alla quale manca solo lo scavo di un canale verso nord per deviare le navi verso Treviso e di lì fino ad Amburgo. Il 25 luglio si è riunito di nuovo a Roma con il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi e il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni. Dopo lunga e cooperativa disamina, Orlando ha dato il lieto annuncio: “Abbiamo definito un obiettivo temporale che è quello della fine di ottobre”. Lupi, intanto, commentava senza ridere: “Quello che a noi importa come governo è dare un segnale fortissimo che si vogliono prendere le decisioni”.  (altro…)

Read Full Post »

Navi a Venezia

 

 

 

L’ARMA DI CELENTANO.

CARI VENEZIANI, PER SCONFIGGERE LA PESTE DELLE MEGA-NAVI, ORA TOCCA A VOI: RITAGLIATE DEI CARTONCINI GIALLI E ROSSI, SCRIVETECI SOPRA UNA FRASE DI PROTESTA, E LANCIATELI DAPPERTUTTO. SARETE RICORDATI COME IL POPOLO CHE VINCE LE BATTAGLIE CON LE CAREZZE.

Cari veneziani, adesso è a voi che mi rivolgo. Forse non vi siete accorti ma il nemico, più che alle porte, è già nelle vostre camere da letto. Quella specie di sordo fragore che da anni, per tre volte al giorno, fa tremare le pareti di casa vostra non è il terremoto, ma il passo pesante di quei MOSTRI assassini che minano le fondamenta, non solo della vostra serenità, ma di quella CULTURA e ARTE di cui Venezia è l’epicentro MONDIALE. Le cui ramificazioni sono strettamente LEGATE a ciò che per grazia ricevuta è rimasto dei centri storici di tutto il mondo. Se crolla l’EPICENTRO, crolla l’Arte di tutto il Pianeta. (altro…)

Read Full Post »

Piovono pietrePIOVONO PIETRE.

Diciamolo, ciò che succede a Venezia non può non indignare chiunque abbia anche solo un po’ di raziocinio e di sensibilità. Uno scandalo. Una sconcezza. Contestare la libera circolazione di grandi navi piene di americani, giapponesi e tedeschi, tutta gente onesta che paga le tasse, con la sola scusa che lì c’è una vecchia città mezza allagata, è un atteggiamento antimoderno e antieconomico che condanna il nostro paese all’arretratezza.

Ma l’avete vista piazza San Marco? Avete visto quelle migliaia e migliaia di metri quadri liberi e sgombri mentre magari in altre zone c’è chi cerca freneticamente un parcheggio per la macchina senza trovarlo? Che spreco! E, a proposito di lavori pubblici e grandi opere, cosa si aspetta a realizzare il tanto atteso raddoppio del Canal Grande, con conseguente abbattimento di quei fastidiosi ponti? O si vuol continuare a far fare il giro largo, passando dalla Giudecca, alle grandi navi che portano turisti e quindi benessere?  (altro…)

Read Full Post »