Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘viaggi’

Uno sta viaggiando così:

 

 

L’altro, dopo una legge ad hoc che gli consentiva di fare ciò che voleva, ha stabilito il nuovo record di ore di “voli di Stato”, viaggiando così: (altro…)

Annunci

Read Full Post »

Dall’home page di Ryanair, ora:

nonleggerlo.blogspot.com

Read Full Post »

Questo slideshow richiede JavaScript.

Da 24 anni, a Tromsø, la più grande città del circolo polare artico, è possibile ascoltare concerti di musica classica e jazz illuminati dalla luce dell’aurora boreale. Il Nordlys festival si svolgerà quest’anno tra il 28 gennaio e il 5 febbraio, una rassegna internazionale, giunta ormai alla ventiquattresima edizione e dedicata al magico fenomeno dell’aurora boreale. Da Tromsø sono partite le più grandi esplorazioni artiche e la città detiene diversi primati per essere la più popolosa ed avere le distillerie, il parco botanico e le diocesi cattoliche più a nord del mondo. Nella città, le più importanti manifestazioni prendono spunto dai lunghi periodi di luce e buio che si alternano durante l’anno: c’è ad esempio la Maratona del sole di mezzanotte che si tiene a giugno e la mezza maratona della Notte Polare.
Il 21 gennaio di ogni anno, si celebra inoltre la festa del Soldagen, e cioè il giorno in cui dopo i mesi invernali, in cui non sorge al di sopra dell’orizzonte, il sole fa ritorno.

Tromsø è uno dei migliori luoghi in Europa dove è possibile ammirare gli affascinanti lampi colorati che illuminano la buia notte artica (precisamente tra il 65esimo e il 72esimo parallelo di latitudine, in prossimità del polo geomagnetico) ed è l’unica, vera città, oltre a Narvik, a nord del circolo polare che ha mantenuto la propria architettura storica.

Sorge su una baia sovrastata dai monti e lambita dalla corrente del Golfo, che rende le temperature più miti rispetto all’interno, e da dove durante il secolo scorso partirono le più grandi spedizioni esplorative: da Elling Carlsen a Fridtjof Nansen, da Salomon André a Roald Amundsen, che da qui nel 1928 decollò nello sfortunato tentativo di rintracciare l’amico esploratore Umberto Nobile.

Il festival è un’occasione interessante per ammirare e studiare lo spettacolo dell’aurora boreale, per ascoltare decine di letture di vari autori e di concerti di musica classica, contemporanea e jazz, e per visitare la cattedrale e l’università più settentrionali del mondo, oltre all’Osservatorio, al Planetarium e ai tanti musei che la città norvegese negli anni ha dedicato al Polo nord, alle sue esplorazioni e alla sue tante forme d’espressione. (altro…)

Read Full Post »

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno, la curiosità che ha suscitato l’iniziativa, gli oltre 12.000 fan su Facebook, torna, per la Seconda Edizione, La Settimana del Baratto.

Dal 15 al 21 novembre i bed and breakfast affiliati al portale www.bed-and-breakfast.it che aderiranno, svincoleranno le persone dal valore del denaro che hanno in tasca per condividere qualcosa di molto diverso.

“Non quello che hai ma quello che sei o che sai fare” è la filosofia della Settimana del Baratto. In più, in un periodo di crisi come quello che viviamo, si tende a fare di necessità virtù ritornando alle origini e, per quanto riguarda l’ospitalità in B&B, la Settimana del Baratto vuole essere un modo per lasciare spazio all’aspetto umano e all’accumulo di esperienze che nascono condividendo la propria casa con degli estranei.

Volete sentirvi veramente trendy? Il Baratto, sul quale si è basata da secoli l’economia familiare, è diventato una formula a la pàge che si è arricchita di una miriade di sfumature e che ha, come canale privilegiato, il web.

Su Internet si sono moltiplicati i siti che propongono scambi senza circolo di denaro e dagli USA è arrivata la moda degli swap party, privati o pubblici, nei quali ci si ritrova per scambiarsi beni o servizi.

Una inversione di tendenza o una moda che ha investito anche le modalità dell’alloggio con una preferenza per i B&B e le strutture di microricettività, lontani dalla formalità degli hotel e vocati a una dimensione di ospitalità più familiare.

In effetti, a pensarci bene, cosa c’è di più intrigante per i gestori di un B&B o per i loro ospiti che conoscersi senza vincoli legati al denaro? Non si dorme gratis, non si fa colazione gratis, la Settimana del Baratto è molto di più. Nei giorni che vanno dal 15 al 21 novembre 2010 in tantissimi B&B italiani si potrà soggiornare barattando beni o servizi in cambio dell’ospitalità. Straordinario no? Vi mancano però le idee… nulla di più semplice. Vi facciamo degli esempi. Preparate delle ottime conserve? Ottimo, potreste barattarle con un paio di pernottamenti inclusa colazione a base di prodotti tipici del luogo dove vi trovate e magari ingaggiare una gara di conserve. Avete una enorme collezione di dvd o dvx e non trovate più lo spazio dove sistemarli? Perfetto, portateli in dono ai gestori di una struttura ricettiva che vi offriranno in cambio un indimenticabile weekend. (altro…)

Read Full Post »

Una casa senza linee dritte e regolari, senza spigoli vivi, con pavimenti curv, finestre diverse una dall’altra, balconi e verande che sembrano essere lì per caso e ancora alberi che crescono dentro al palazzo che sbucano oltre il tetto, colori non convenzionali e allegri, giardini pensili e fontane sui terrazzi per portare la natura nelle case. Un posto assolutamente da visitare nel vostro prossimo viaggio a Vienna.

Hundertwasserhaus (in italiano casa di Hundertwasser) è un complesso di case popolari costruite a Vienna dall’architetto e artista Friedensreich Hundertwasser. Si trova nel quartiere di Landstraße, a sud del centro città.

L’artista ha voluto infondere allegria e gioia di vivere ai 50 appartamenti delle persone meno abbienti della città, costruendo le varie strutture usando linee morbide. In tutto il complesso non vi sono infatti spigoli vivi. Le facciate sono dipinte a colori vivaci e decorate con ceramiche colorate. (altro…)

Read Full Post »

Le più belle spiagge d’Italia, le più belle spiagge del mondo.

 

Le più note organizzazioni per l’ambiente e il turismo elaborano ogni anno guide e rapporti. I criteri della scelta: accoglienza, splendore dei colori, rispetto dell’ambiente.
 
Le più belle spiagge d’Italia
La Sardegna rimane in testa nella classifica delle spiagge e dei mari italiani più belli. Seguono Puglia e Toscana, bene Campania e Sicilia. La classifica Guida Blu – realizzata da Legambiente e Touring Club Italiano – assegna quest’anno cinque vele a 14 località balneari italiane promosse a pieni voti per “qualità a 360 gradi, che coniugano l’offerta turistica con il rispetto dell’ambiente, trasformandolo in un punto di forza”: Pollica, Cinque Terre, Ostuni, Capalbio, Castiglione della Pescaia, Nardò, Capraia, Salina, San Vito lo Capo, Bosa, Baunei, Noto, Posada e Otranto. Altre 42 spiagge italiane se ne aggiudicano quattro. Con una media di 3,4 vele per località la Sardegna, anche in questa edizione, mantiene il timone, seguita dalla Puglia con 3,2 vele per località. La Toscana si attesta invece a quota 3,1. Il vero salto, però, lo fa la Campania che con 2,69 vele in media, conquista il quarto posto davanti alla Sicilia (2,73 vele) e ad Abruzzo, Basilicata e Marche a pari merito con una media di 2,5 vele per località. (altro…)

Read Full Post »