Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘pd’

Annunci

Read Full Post »

Chi risiede in Italia potrà candidarsi all’Estero. La deputata italobrasiliana Bueno: “Denis voleva il mio collegio”. Ettore Rosato: “Non serve per lui”.

Le cose sono andate così. La Camera ha approvato l’emendamento ribattezzato dal Fatto “salva-Verdini” che stravolge la ratio della legge sul voto dei nostri concittadini all’estero consentendo di candidarsi fuori dai confini anche a chi è residente in Italia: in sostanza l’ennesimo pateracchio a rischio incostituzionalità per la legge elettorale in discussione in Parlamento. (altro…)

Read Full Post »

Lo ius culturae non poteva essere approvato – disse il ministro Alfano alla festa de l’Unità – perché, nonostante sia nei valori e nel programma, sarebbe un favore alla Lega di Salvini.
La legge sui vitalizi, che li aboliva, è rimasta ferma alla Camera. Bloccata dalla stessa maggioranza che l’aveva approvata alla Camera.
Non c’è il reato di tortura, non si è discusso della legge sulle droghe leggere, una legge sulla regolamentazione delle lobby e sul conflitto di interesse.

(altro…)

Read Full Post »

L’esecutivo ottiene 2 voti di fiducia, ma i suoi consensi sono meno della metà della Camera. Ora tocca ai franchi tiratori.

La parola chiave è estenuazione”. Mentre l’aula di Montecitorio vota la prima fiducia sulla legge elettorale, così Pino Pisicchio, presidente del Gruppo Misto, descrive l’atmosfera che si respira in Parlamento, mentre si vota il Rosatellum bis. Oggi (o al massimo domani mattina) ci sarà il voto finale a scrutinio segreto. I pallottolieri dei partiti sono all’opera, perché con una legislatura iniziata con i 101 che affossarono la candidatura di Romano Prodi al Quirinale, la paura dei franchi tiratori è concreta. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

L’unica via per mantenere la produzione è abbassare diritti e salari: questo ci ripetevano economisti e finanzieri.
Via l’articolo 18, si agli sgravi per assumere e stipendi bassi per neoassunti, altrimenti le aziende scappano.
Ma se si abbassano salari e si tolgono diritti saranno le persone a scappare, finché possono cambiare città/paese.
A questo punto, una volta trasformata l’Italia nella Polonia (o nella Cina) del sud Europa, a chi vendiamo i prodotti italiani?
Puntiamo solo sull’export? Sulla ristorazione? Tutti camerieri come vorrebbe Briatore? (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »