Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2013

Giorgio Napolitano di peggio non poteva fare. A coronamento di un brutto settennato, che solo una Casta politica e giornalistica sempre più scollegata dalla realtà riesce a continuare a osannare, il futuro ex presidente della Repubblica affida a dieci supposti saggi il compito di concordare un pugno di riforme istituzionali ed economicheTra di loro non ci sono donne e non ci sono giovani. In compenso nell’elenco compaiono cariatidi in politica da 40 anni e dinosauri dell’italica burocrazia.

Ci sono garanti nominati alla testa delle loro Authorithy (Giovanni Pitruzzella) non per la “notoria indipendenza” o per la specifica competenza, ma perché legati da rapporti di amicizia e professionali con l’attuale capogruppo Pdl al Senato, Renato Schifani. Ci sono parlamentari (il leghistaGiancarlo Giorgetti) che conoscono le regole dell’omertà da quando hanno ricevuto e poi restituito – senza denunciare nulla – una busta piena di soldi gentilmente portata dall’ex big boss della Banca Popolare di Lodi, Giampiero Fiorani; ex magistrati di sinistra folgorati dalla politica (Luciano Violante) e specializzati nel compromesso opaco alle spalle di elettori e cittadini. Poi, ovviamente, c’è Gaetano Quagliarello, passato con nonchalance dalle file del Partito Radicale ai banchi del Pdl da dove, dopo la morte di Eluana Englaro, dava degli assassini agli avversari. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

I saggi

Read Full Post »

Il giudice: no ai domiciliari. Giovanardi shock: le vittime sono loro.

BOLOGNA— Il giudice di sorveglianza bolognese Antonia Abiosi, con motivazioni durissime e destinate a surriscaldare di nuovo gli animi, ha negato la detenzione domiciliare a due dei tre poliziotti in carcere per l’omicidio colposo di Federico Aldrovandi. «Non hanno ancora compreso la gravità delle loro azioni. Non ci sono le condizioni per un percorso esterno positivo». Sono «servitori dello Stato» che hanno portato alle estreme conseguenze «l’uso dei mezzi di violenza personale contro un ragazzo, solo, disarmato e in stato di agitazione confusionale», con «la totale assenza di segnali atti ad indicare una presa di distanza critica» dall’accaduto. (altro…)

Read Full Post »

Tram, fabbriche e gente di periferia l’arte perduta della canzone popolare.

LA MILANO che ha raccontato, l’umanità che ha raccontato, camminava lungo i suoi stessi marciapiedi, rasentava gli stessi muri di fabbrica, saliva sul suo stesso tram, tirava tardi negli stessi cine e nelle stesse trattorie fumose. Aveva la sua stessa faccia pallida e notturna, la favella poco tornita e spesso difficoltosa dei non-signori, quei modi da bar prima dell’orario di chiusura. Enzo ci era cresciuto, ci viveva in mezzo, era fatto di quella stessa materia. Per questo non gli servì mai appigliarsi ad alcuna retorica, tantomeno quella politica. Era un uomo di sinistra, ma gli riuscì di cantare il popolo senza mezzo pretesto celebrativo, senza mezza intenzione ideologica. L’arte di Jannacci è la prova provata che “popolare” e “populista” non sono sinonimi. Sono, semplicemente, l’opposto. (altro…)

Read Full Post »

Trattamento economico dei Deputati.

La proposta presentata da Di Maio, Mannino e Fraccaro prevede il dimezzamento dell’indennità dei deputati a 5mila euro e un drastico taglio a diaria e rimborsi, senza più forfait. Azzerati i compensi aggiuntivi per vicepresidenti, questori e segretari. Non sono previsti licenziamenti tra il personale addetto alle segreterie. Leggi i documenti integrali.

La prima proposta per far fede al programma elettorale è stata presentata. Il Movimento 5 stelle ha inviato a Laura Boldrini e al collegio dei Questori di Montecitorio un “piano di risparmio” annuo di 42 milioni di euro l’anno per gli “onorevoli cittadini”. (altro…)

Read Full Post »

AlfanoALFANO: “GOVERNISSIMO O VOTO”. IL TIMORE DI CONTARE MENO SUL QUIRINALE.

Sulla carta era la migliore soluzione possibile. Il Pdl con la mossa di Giorgio Napolitano riacquistava la tanto reclamata “pari dignità” con il Pd, portava a casa tre saggi d’area (Gaetano Quagliariello, Giovanni Pitruzzella e Mario Mauro che, sebbene montiano ancora legato al centrodestra) e un leghista (Giancarlo Giorgetti) più il costituzionalista che ha detto che Silvio Berlusconi non è ineleggibile (Valerio Onida).

MA LA VERITÀ è ben diversa. Dietro alla nomina dei due gruppi ristretti il Pdl vede aleggiare lo spettro di un nuovo governo tecnico, dell’isolamento nelle trattative per il Quirinale, per non parlare della difficoltà di digerire una prorogatio dell’esecutivo in carica guidato da Mario Monti che alle elezioni ha preso il 10%. “Delle due l’una: o un governo politico di grande coalizione o subito al voto” ha detto il segretario Angelino Alfano “la prima ipotesi però è un accordo pieno, politico e di legislatura – precisa – altrimenti la strada maestra è quella di tornare subito alle urne, senza frapporre alcun indugio”. Una posizione netta, soprattutto per quanto riguarda lo scenario di un Monti bis o simili: “Ci aspettavamo le dimissioni di Napolitano, un’accelerazione sul voto del suo successore e poi le elezioni” dice Maurizio Gasparri, “non si sognassero esecutivi tecnici, tipo un governo Onida, perché noi non voteremo mai dotti, medici e sapienti, alchimisti o giureconsulti. (altro…)

Read Full Post »

TARANTO – SE A Roma si procede come alla corte di Bisanzio, che cosa succede della colonia tarantina? I giorni più veri qui sono quelli della Passione.

Le estenuanti processioni ondeggianti dei perdoni scalzi e incappucciati, i pellegrinaggi ai sepolcri, uomini che venerano una madre addolorata. Poi, festa e resurrezione arrivano quasi come un complemento minore alla commemorazione. Guai a perdere la speranza, dice il vescovo, in un’omelia-arringa da pubblico accusatore: la salute viene prima di tutto, Dio maledice quelli che possono fare e non fanno. Gli accusatori pubblici laici sono provvisoriamente in silenzio, il loro tribunale ostruito dal processo di cronaca nerissima, intanto i capi dell’Ilva hanno provveduto a denunciare al competente tribunale di Potenza la giudice Todisco e i suoi custodi giudiziali. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »