Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘società’

mangiatoia

Il mega-appalto – L’affare miliardario al centro dell’indagine che coinvolge il padre di Renzi e ha messo nei guai il fedelissimo Lotti.

La cifra è scritta in rosso nella tabella qui sotto, in modo che tutti la possano leggere. Dunque sono 609 milioni di euro. A tanto ammonta il valore dei tre lotti della gara più grande d’Europa – 18 lotti in totale per un totale di 2 miliardi e 692 milioni di euro – vinti dal gruppo di Alfredo Romeo, indagato per associazione a delinquere e corruzione anche in relazione agli appalti Consip. In quell’indagine i pm si sono imbattuti nei rapporti di Romeo con Carlo Russo, imprenditore fiorentino amico di Tiziano Renzi, e sono spuntate anche testimonianze di un incontro del babbo dell’ex premier, non indagato, con Russo e Romeo stesso. (altro…)

Read Full Post »

Vorrei offrire il mio personalissimo mattoncino di comprensione all’assessora ai servizi sociali del comune terremotato di Norcia, crocifissa dai suoi compaesani per la bizzarra decisione di assegnare le prime venti «soluzioni abitative di emergenza» sulla base di un sorteggio. E che cos’altro poteva fare, povera donna? A parte cambiare nome, perché una burocrazia che chiama le case «soluzioni abitative» meriterebbe solo per questo di trascorrere il resto della sua esistenza all’addiaccio.   (altro…)

Read Full Post »

È STATO lui, il suo ex fidanzato, a coprirla di benzina e a darle fuoco. Ma non è lei ad accusarlo. Anzi, lei lo difende: non è stato lui, non c’entra nulla, non prendetevela con un innocente. Lo ripete dalla stanza d’ospedale, sebbene il proprio stato di salute sia ancora critico. Lo ripete nonostante lo stupore e l’incredulità generale — che senso ha? Com’è possibile? È questo l’amore?

(altro…)

Read Full Post »

OCCHIEGGIA online, tra fotogallerie di maggiorate fisiche e annunci di prodigiose pomate e di antifurto inespugnabili, una pubblicità- truffa che spiega come fare molti soldi in poco tempo. (L’offerta complessiva di parecchi siti modernissimi rimanda alle edicole delle stazioni quando eravamo piccoli). Gli imbonitori e i millantatori sono un evergreen da molti secoli. Ma a datare inesorabilmente quell’annuncio al giorno d’oggi, è questa frase che appare nel breve e sgrammaticato testo: “è perfino pericoloso parlarne, perché la élite al potere non vuole che l’italiano medio abbia tanta ricchezza”. (altro…)

Read Full Post »

Il Secolo XIX racconta che un’intraprendente signora genovese, Lisa Barsotti, si è inventata un mestiere: decoratrice di alberi di Natale. Si presenta a domicilio munita di regolare abete, lo sistema in salotto, lo agghinda di palle e luminarie, presiede alle complesse cerimonie di accensione e ripassa dopo la Befana per disfare e ritirare il tutto, compreso un assegno che varia tra i 50 e i 200 euro. Un lavoro stagionale, ma di grande soddisfazione: le famiglie alberizzabili cominciano a chiamarla dai primi di novembre.  (altro…)

Read Full Post »

Ci sono momenti in cui il politicamente e l’animalisticamente corretto si fondono in una superiore armonia, raggiungendo vette di stupidità umanamente perfetta. Ieri in Australia si è consumato uno di quei momenti, quando in tanti hanno chiesto il licenziamento del guardiano di un parco, reo di avere sferrato un cazzotto al canguro che aveva aggredito il suo cane.

Nel video si vede il cane bloccato dal canguro per la gola, il guardiano che accorre in sua difesa e il marsupiale un po’ bullo che lo sfida a singolar tenzone, ergendosi in posa da boxeur. L’umano gli allunga un destro di alleggerimento sul muso e il canguro lo ricambia con uno sguardo esterrefatto, lo stesso di Renzi davanti agli exit poll, prima di allontanarsi alla chetichella saltellando da par suo. (altro…)

Read Full Post »

gabanelli

Questa mattina quando sono uscito dalla fermata del metrò mi sono trovato di fronte la camionetta dell’esercito, parcheggiata sul marciapiede.
Con due soldati che imbracciavano un mitragliatore.
No, non mi sono sentito più sicuro, anzi.
I soldati nelle strade mi hanno fatto venire in mente le immagini di Palermo dopo gli attentati a Falcone e Borsellino.
Le immagini in bianco e nero dei posti di blocco dopo il sequestro Moto. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »