Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2014

Presadiretta grecia italia

Quanto è distante la Grecia dall’Italia? Per mesi ci siamo quasi rincuorati quando i presunti esperti di economia dicevano di stare tranquilli. Perché l’Italia non è la Grecia.
Perché certe scene che abbiamo visto nei telegiornali, gli scontri in piazza, le manifestazioni violente, in Italia non le avremmo viste.
Non ancora, almeno.
La crisi in Grecia è frutto di una classe dirigente corrotta, che ha truccato i conti grazie alle grandi banche internazionali, in cui vivono ancora posizioni di rendita non più sostenibili (la casta degli armatori).
Debiti cresciuti anche per le inutili spese militari, verso paesi stranieri ..
Vi ricorda qualcosa? (altro…)

Annunci

Read Full Post »

ClimaNel 2100 un miliardo di persone senza acqua sufficiente nelle città. In aumento alluvioni e carestie Scenari catastrofici (e vie di fuga) nel rapporto del gruppo Onu premiato con il Nobel nel 2007.

UN MILIARDO di persone nella trappola delle città assetate. Due miliardi in più di bocche da sfamare sul Pianeta e una produzione di mais, riso e grano che crolla del 2 per cento ogni 10 anni. Fino a 187 milioni di profughi costretti ad abbandonare la casa per fuggire dall’acqua che avanza. Fino al 9 per cento del Pil globale risucchiato dalla lotta contro la risalita del mare.
Sarà l’impatto, a fine secolo, del cambiamento climatico nell’ipotesi di un aumento di 5 gradi rispetto ai livelli pre industriali: uno scenario in linea con le scelte presenti, cioè con un’economia che non riesce a frenare l’uso di combustibili fossili e continua ad aumentare le emissioni serra. (altro…)

Read Full Post »

usa-e-getta

Read Full Post »

Spacey

Il 9 aprile arriva in Italia la serie che ha spopolato negli Usa sugli intrighi della politica: dal Congresso alla Casa Bianca. Un ritratto del potere, tra spregiudicatezza, denaro e sesso. E un cast di primissimo livello. Perché non si fa niente di simile da noi?.

Ci sono personaggi che il pubblico ama odiare. E odia amare. Uno di questi è Frank Underwood, il cinico politico protagonista di House of Cards, la serie che finalmente giunge in Italia, inaugurando il nuovo canale Sky Atlantic il prossimo 9 aprile, a oltre un anno di distanza dalla sua uscita in streaming su Netflix. Sono ormai mesi che siti e riviste specializzate non fanno che parlare dei 13 meravigliosi episodi che raccontano le trame del personaggio interpretato da Kevin Spacey, che architetta con freddezza e cinismo ogni passo della sua scalata al potere. E lo scorso 14 febbraio sono state rese disponibili online le puntate della seconda stagione, nei paesi dove Netflix è attivo. (altro…)

Read Full Post »

Nardi

LE FERROVIE PUNTANO SULLE FRECCE CHE GARANTISCONO IMMAGINE E SOLDI. MENTRE IL TRASPORTO LOCALE RESTA SULLE SPALLE DI REGIONI E VIAGGIATORI. ECCO I DATI.

Ma perché per i clienti dell’alta velocità i treni ci sono sempre e per i pendolari no? Non è una domanda oziosa. Forse perché i primi, i viaggiatori dei treni veloci, sono pochi rispetto agli altri che sono tre milioni e passa al giorno? O perché i primi possono mettersi comodamente le mani in tasca mentre i secondi pagano poco? É così, ma è solo un pezzo della verità. Qualsiasi azienda coccola i clienti facoltosi e le Ferrovie di Mauro Moretti non fanno eccezione . C’è però dell’altro dietro la decisione di dividere i viaggiatori tra fortunati e dannati. Privilegiando i primi con una scelta strategica di fatto classista, le Ferrovie si sono soprattutto comprate facilmente gli applausi di chi fa opinione, dai manager ai giornalisti, ovviamente contenti di viaggiare puntuali, comodi e veloci sulla tratta Roma-Milano, tanto da convincersi che le Ferrovie sono state risanate e non sono più un inguardabile carrozzone. (altro…)

Read Full Post »

Oggi in Consiglio dei ministriIl presidente di palazzo Madama: “Non ha i voti” Nuovo altolà di Berlusconi. E il Pd è diviso.

ROMA- «Non cambieremo una virgola. E nemmeno ci prenderemo una pausa di riflessione. Qui la sfida è tra conservazione e cambiamento. Noi stiamo sempre dalla stessa parte». Matteo Renzi porterà il disegno di legge sulla riforma del Senato in consiglio dei ministri oggi alle 15. Nessuna delle osservazioni di Pietro Grasso, espresse nell’intervista a Re-pubblica, verrà accolta. Il testo è pronto. Il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi ci ha lavorato fino a notte e lo ha trasmesso in via riservata a Giorgio Napolitano. Con il presidente della Repubblica i contatti sono stati quotidiani negli ultimi giorni e il Quirinale ha espresso il suo sostanziale via libera. Il presidente della Repubblica non è spaventato dalla fine del bicameralismo perfetto, non lo è nemmeno per un Senato composto solo da eletti di secondo livello, ossia scelti dagli enti locali. Significa che sostiene l’idea dell’assemblea di Palazzo Madama non elettiva. (altro…)

Read Full Post »

ParisL’Ump al 45,9%, continua l’avanzata del Front National Ségolène Royal forse al governo: “Grave avvertimento”.

PARIGI- La destra neogollista all’opposizione da due anni si prende la sua prima rivincita elettorale. L’Ump conquista Tolosa, quarta città del paese, ma anche altri bastioni della sinistra come Angers, Reims e Limoges che votava a sinistra da un secolo, mentre si conferma a Marsiglia. La maggioranza delle preferenze per il secondo turno delle municipali va all’Ump, 45,9% contro il 43% del Ps. Neanche il risultato nella capitale, dove la candidata socialista Anne Hidalgo ha vinto sulla rivale Nathalie Kosciusko-Morizet, riesce a coprire la clamorosa sconfitta per il partito di Hollande che già oggi potrebbe annunciare un rimpasto di governo. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »