Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2012

Economia ecologica: Il valore dell’ambiente nel Belpaese degli scandali.

Europa va avanti sulla strada di uno sviluppo sostenibile, Italia rischia di restare al palo.

Il presidente Napolitano ha riassunto lo sdegno dei cittadini verso gli ultimi casi di corruzione politica che stanno scuotendo l’Italia – epicentro la Regione Lazio – apostrofandoli come «vergognosi» e «inimmaginabili». È la faccia dell’Italia che non vorremmo mai vedere. Ma che purtroppo esiste, ed è latente in ogni parte del Paese. Secondo le stime della Corte dei Conti, la corruzione ruba all’Italia onesta circa 60 miliardi di euro l’anno, oltre alla dignità nazionale. Risorse che il particolare momento storico, per riuscire a superare la crisi economica che ci affligge, meriterebbe più che mai fossero recuperate ed indirizzate a ben altre attenzioni. (altro…)

Annunci

Read Full Post »

 

Read Full Post »

Negli scontri di Madrid tra i manifestanti e la Polizia davanti al Parlamento c’era qualcosa di nuovo. Le immagini non trasmettevano solo le cariche, le manganellate, i corpi di persone incoscienti trascinate di peso a cui ormai siamo abituati, ma un clima daguerra civile. I manifestanti avanzavano indifferenti ai colpi, non si curavano delle conseguenze, delle denunce e della galera. Non erano black block, ma gente normale con la faccia rassicurante del vicino di casa senza più niente da perdere. Avevano la stessa faccia dell’operaio dell’ALCOA che a Roma si diceva disposto a morire piuttosto che rinunciare al posto di lavoro che gli consente di mantenere la famiglia o la disperazione dei lavoratori dell’ILVA che sanno di barattare un misero stipendio con la salute e con la morte dei loro stessi figli. (altro…)

Read Full Post »

PD e PDL alle prese coi problemi delle rispettive correnti, o anime, o partiti fondatori.
AN e FI che non riescono a stare assieme. Tremonti che ha preso vita propria. E la Lega che ha preso la strada del doppiopetto, flirtando con industriali per catturare i voti dei delusi del PDL.

Nel PD le due anime, DS e Margherita, non sono mai andate del tutto d’accordo. Sull’appoggio al Monti bis assisteremo ad una probabile lacerazione. Renzi contro Bersani, montiani contro l’ala laburista. (altro…)

Read Full Post »

Da eccesatira.blogspot.it

Read Full Post »

“Non c’è più traccia del sogno berlusconiano”, spiega una sconsolata Stefania Prestigiacomo abbandonando il Pdl. Spiace contraddirla, ma il “sogno berlusconiano” non è affatto svanito; al contrario si è perfettamente inverato, secondo gli auspici politici, gli indirizzi culturali, perfino i gusti personali del suo indiscusso artefice. Il sogno berlusconiano si è incarnato in Lavitola, Tarantino, le cene di Arcore, la Minetti, la nipote di Mubarak, il Parlamento che spergiura dichiarando che quella, per Berlusconi, era davvero la nipote di Mubarak. Nel conflitto di interessi e nelle leggi ad personam. (altro…)

Read Full Post »

Le pratiche sono varie: c’è chi si fa trovare con le mani nel sacco, chi organizza “Toga par ties”, chi indice primarie dove ci si può dare le regole da soli. Mezzi diversi per un unico scopo: suicidio sicuro.

In questa tribù, quando sentono venire la fine, i partiti si uccidono da soli. Lo fanno in modo complicato e grottesco con modalità che non lasciano scampo neppure per un decoroso ricordo. Si salvano a volte, e saltano nella presunta “nuo – va epoca” persone singole con l’espediente di aggrapparsi a una istituzione che, si suppone, dura più a lungo. Le procedure di distruzione sono strane e non prive di senso dello spettacolo, come farsi trovare nell’atto di impossessarsi di grandi somme di fondi pubblici esattamente nel momento in cui si sa che tutti stanno guardando. Ognuna delle due parti ha i suoi colpi esclusivi, in modo da essere malvisto nel proprio ambito naturale. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »