Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘consip’

Svelato il giallo sull’equivoco degli 007. Dalle carte emerge la debolezza dell’accusa sui pedinamenti dei Servizi.

Le carte visionate dal Fatto sull’inchiesta contro il Capitano Scafarto dimostrano che, per almeno uno dei due falsi contestati al Capitano del Noe, la tesi dell’accusa è debole. Scafarto è indagato per falso aggravato (oltre che per il grave errore su Renzi) perché avrebbe omesso dolosamente alcuni particolari nella sua informativa consegnata al pm Mario Palazzi. Tutti i giornali hanno veicolato la tesi dell’accusa contenuta nell’invito a comparire a Scafarto lasciando intendere che il capitano avesse truccato le carte per far credere che l’azione investigativa del Noe fosse osservata dai servizi segreti. (altro…)

Read Full Post »

Scontro in diretta a DiMartedì su La7 tra il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio e il direttore dell’Unità Mario Lavia. Tema al centro della discussione il caso Consip, dopo le ultime rivelazioni sulle prove a carico di Tiziano Renzi“Il Fatto ha pubblicato una patacca, sminuendo il caso. C’è un pezzo dello stato” accusa Lavia, facendo riferimento al procuratore di Napoli John Woodcock e al Noe – che hanno cercato di colpire Matteo Renzi e Luca Lotti. È una faccenda grave in cui anche il presidente della Repubblica deve intervenire”. (altro…)

Read Full Post »

Vis-à-vis a Otto e Mezzo (La7) tra il giornalista de Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, sul caso Consip. Delrio precisa: “Luca Lotti e Tiziano Renzi hanno smentito ogni loro coinvolgimento. Noi abbiamo fiducia nella magistratura, ma non siamo disponibili ai linciaggi. Renzi al Lingotto ha detto una cosa molto semplice: lui non è parlamentare. Se dà del mafioso a Di Maio o parla di un sistema di potere che favorisce i familiari, Di Maio lo querela. (altro…)

Read Full Post »

“Dopo una settimana di notizie sulle indagini si è già deciso chi sono i colpevoli: non i ladri ma le guardie”. Lo ha detto il direttore del Fatto Quotidiano, Marco Travaglio, ospite della trasmissione condotta da Lilli Gruber su La7, Otto e mezzo. Al centro del dibattito il caso Consip e il ruolo del pm John Henry Woodcock.  “Con quale fiducia  – ha aggiunto il direttore del Fatto – dovremmo seguire i processi alla camorra, visto che a seguirli sono gli stessi magistrati che quando s’imbattono in un politico diventano improvvisamente degli incapaci e dei cialtroni”. (altro…)

Read Full Post »

Forse hanno ragione quelli che, cinicamente, raccontano che questo è un paese che non può cambiare.

Che rimarrà sempre uguale a sé stesso, specie nei suoi difetti.
Dove si suona la stessa musica.

C’è un’inchiesta che riguarda un ministro, i vertici dell’Arma, la stazione appaltante pubblica più grande, i suoi dirigenti e un imprenditore che, tra le altre cose, ha finanziato la fondazione del presidente del Consiglio (all’epoca). E l’avvocato della fondazione ha fatto pure consulenza con la Consip. (altro…)

Read Full Post »

Scontro al calor bianco a L’Aria che Tira (La7) tra il direttore de ilfattoquotidiano.it, Peter Gomez, e il deputato Pd, Gennaro Migliore, sull’inchiesta Consip. La polemica deflagra quando Gomez pone una domanda al sottosegretario alla Giustizia: “Abbiamo, da un lato, Luigi Marroni, un ex assessore regionale del Pd, che sta in Consip e che dice di aver tolto le microspie perché informato dell’inchiesta dall’attuale ministro Lotti. Dall’altro lato, abbiamo un ministro, Luca Lotti, che smentisce. (altro…)

Read Full Post »

“Qui la situazione è comica se non tragica. C’è un’indagine gigantesca dove chi subiva la concussione non denuncia. Quelli che stavano indagando vengono fregati. E’ una roba che avrebbe fatto saltare uno Stato”. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »