Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘consip’

Qualche considerazione sulla telefonata tra Renzino e Renzone.

1. Faccio molta, molta, molta fatica a credere che Renzino non sapesse che Renzone fosse intercettato. Era evidente. E’ vero che Renzino non è esattamente Einstein, ma se non avesse saputo una cosa così ovvia sarebbe stato davvero a livelli ninamorici.

2. Renzino (si fa per dire) avrebbe quindi recitato la parte del figliol prodigo, a favor telecamera, media e magistratura. Purtroppo, non essendo Einstein ma solo Renzino, è riuscito a sbagliare anche qui. Per esempio consigliando a Renzone di non citare la mamma, altrimenti poi interrogavano pure lei. Non gliene riesce proprio una, poveretto. (altro…)

Read Full Post »

Un post in cui spiega di volere la “andare fino in fondo” nell’inchiesta della procura di Roma, condito da una serie di attacchi frontali al Fatto Quotidiano e a Marco Lillo. Niente scuse per la bugia sul giornalista e ancora nessuna parola sul virgolettato più interessante del colloquio telefonico intercettato con suo padre.

E tre. Per la terza volta in tre giorni Matteo Renzi interviene su facebook per parlare dell’indagine Consip. Un post in cui spiega di volere la “verità” sull’inchiesta della procura di Roma, condito da una serie di attacchi frontali al Fatto Quotidiano e a Marco Lillo.  “È una gogna mediatica, ma le intercettazioni mi fanno un regalo”, aveva detto l’ex premier il giorno della pubblicazione da parte del nostro giornale della telefonata intercettata con il padre Tiziano. Tre giorni dopo continua a lanciare attacchi sia al Fatto che all’autore di quello scoop. (altro…)

Read Full Post »

“Noi eravamo abituati a sentir dire che quest’inchiesta non stava né in cielo né in terra. In privato c’è un uomo che dice esattamente il contrario di quello che dice in pubblico”. Così il direttore de Il Fatto Quotidiano Marco Travaglio, intervistato da Giovanni Floris a DiMartedì (La7) sulle intercettazioni che vedono coinvolti l’ex premier Matteo Renzi e il padre Tiziano: “C’è un Renzi che abbia avuto il sospetto che il padre era intercettato. (altro…)

Read Full Post »

Read Full Post »

Svelato il giallo sull’equivoco degli 007. Dalle carte emerge la debolezza dell’accusa sui pedinamenti dei Servizi.

Le carte visionate dal Fatto sull’inchiesta contro il Capitano Scafarto dimostrano che, per almeno uno dei due falsi contestati al Capitano del Noe, la tesi dell’accusa è debole. Scafarto è indagato per falso aggravato (oltre che per il grave errore su Renzi) perché avrebbe omesso dolosamente alcuni particolari nella sua informativa consegnata al pm Mario Palazzi. Tutti i giornali hanno veicolato la tesi dell’accusa contenuta nell’invito a comparire a Scafarto lasciando intendere che il capitano avesse truccato le carte per far credere che l’azione investigativa del Noe fosse osservata dai servizi segreti. (altro…)

Read Full Post »

Scontro in diretta a DiMartedì su La7 tra il direttore del Fatto Quotidiano Marco Travaglio e il direttore dell’Unità Mario Lavia. Tema al centro della discussione il caso Consip, dopo le ultime rivelazioni sulle prove a carico di Tiziano Renzi“Il Fatto ha pubblicato una patacca, sminuendo il caso. C’è un pezzo dello stato” accusa Lavia, facendo riferimento al procuratore di Napoli John Woodcock e al Noe – che hanno cercato di colpire Matteo Renzi e Luca Lotti. È una faccenda grave in cui anche il presidente della Repubblica deve intervenire”. (altro…)

Read Full Post »

Vis-à-vis a Otto e Mezzo (La7) tra il giornalista de Il Fatto Quotidiano, Andrea Scanzi, e il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, sul caso Consip. Delrio precisa: “Luca Lotti e Tiziano Renzi hanno smentito ogni loro coinvolgimento. Noi abbiamo fiducia nella magistratura, ma non siamo disponibili ai linciaggi. Renzi al Lingotto ha detto una cosa molto semplice: lui non è parlamentare. Se dà del mafioso a Di Maio o parla di un sistema di potere che favorisce i familiari, Di Maio lo querela. (altro…)

Read Full Post »

Older Posts »